Questo sito contribuisce all'audience di

LE OPERE

Il Vittoriale degli Italiani

Treccani dedica al Vittoriale degli Italiani un volume in edizione a tiratura limitata e numerata che prosegue la nuova collana “Palazzi d’Italia”, inaugurata dal volume sul complesso architettonico del Quirinale.  

Descrizione

Il volume dedicato al Vittoriale ne descrive la bellezza e il fascino attraverso l’arte della fotografia nelle le oltre cento foto scattate in esclusiva per Treccani da Aurelio Amendola.
Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all’aperto, giardini e corsi d’acqua eretto tra il 1921 e il 1938, costruito a Gardone Riviera sulle rive del lago di Garda da Gabriele d’Annunzio con l’aiuto dell’architetto Giancarlo Maroni, a memoria della “vita inimitabile” del poeta-soldato e delle imprese degli italiani durante la Prima Guerra Mondiale.
Il Vittoriale, donato da d’Annunzio al “popolo italiano” nel 1923, è oggi una fondazione aperta al pubblico e visitata ogni anno da circa 180.000 persone.

Leggi tutto

dati tecnici

volumi in formato
cm 23,5x31
1
fotografie di Aurelio Amendola
oltre 100
pagine circa
300
rilegatura in
pelle conciata
Saggio di Giordano Bruno Guerri

TI POTREBBE ANCHE INTERESSARE

{url}
Arte

Botticelli

Dopo Caravaggio e i volumi su Leonardo, Michelangelo e Raffaello, la collana prosegue con la vita e l’opera completa di Botticelli. Di grande formato e raffinata qualità grafica, il volume è concepito come una sorta di viaggio alla scoperta di questo grande artista, un genio dell’epoca. La sua vita viene ripercorsa con dovizia di particolari, così come la sua magnifica produzione artistica, riprodotta nel volume interamente a colori. Oltre al catalogo, il volume contiene anche una bibliografia aggiornata ai titoli più recenti, con indicazioni relative a fonti e documenti utili alla ricostruzione del profilo biografico dell’artista.

{url}
Arte

Tarocchi

Le Edizioni d’Arte Treccani si arricchiscono di una nuova magnifica gemma con il libro ‘d’artista’ dedicato ai Tarocchi. Un’opera inedita e originale che coniuga, come sempre accade per ogni edizione Treccani, l’autorevolezza dei contributi critici alla ricchezza dell’apparato iconografico. In più, in questo caso, l’analisi scientifica si sposa anche con lo splendore delle parole, nella loro forma più nobile che è quella della poesia. Il rapporto privilegiato che da sempre lega il linguaggio con l’immaginario del simbolico, proprio dei Tarocchi e dei giochi sapienziali in genere, trova in quest’opera la sua dimensione più propria e, in qualche modo la sua celebrazione grazie al contributo sinergico di due artisti dell’immaginazione: Aldo Nove e Mimmo Paladino. Ventidue poesie composte da Aldo Nove che lui stesso definisce “Significazioni in versi” raccontano il mondo nascosto dietro le carte dei Tarocchi e il loro incanto, reso visibile da Mimmo Paladino che ha magistralmente illustrato e interpretato le poesie stesse, con la creazione di altrettante tavole di grande formato. L’incontro tra i due artisti sprigiona, poi, quella dimensione magica e si carica di quei valori simbolici, arcani ed immaginifici, celati dentro il mazzo delle carte.   I CONTRIBUTI DI GRANDI AUTORI Il volume è arricchito da alcuni contributi critici di rilievo: a partire dall’introduzione di Stefano Bartezzaghi, I Tarocchi, dal gioco alle storie , al saggio di Lina Bolzoni su Letteratura e gioco tra Boiardo e Calvino , a quello dello stesso Nove che, in aggiunta alla raccolta di poesie, ha regalato all’opera una riflessione su Il sacro, gli archetipi, il gioco. Per una storia dei Tarocchi , in cui fornisce una sorta di ‘guida alla lettura’ delle poesie stesse, e, infine ...

{url}
Arte

Il Quirinale

Treccani dedica al complesso architettonico del Quirinale un volume con la prefazione di Sergio Mattarella, presidente della Repubblica, che ne descrive la bellezza e il fascino attraverso l’arte della fotografia. Le foto artistiche di Massimo Listri, scattate con luce naturale, sono immagini che catturano l’armonia estetica degli ambienti. Prospettive centrali, che contemplano il rigoroso equilibrio formale e la perfezione dell’architettura, viste diagonali che esaltano la vastità degli spazi, dettagli che svelano le qualità nascoste delle superfici e dei materiali. Immagini eloquenti, che senza bisogno di verbose illustrazioni emozionano, raccontando il Quirinale come una grande opera d’arte. Il volume è arricchito da una Introduzione storica e dalle biografie (curate da Vittorio Vidotto) dei presidenti della Repubblica.  

{url}
Arte

Tiziano

Di grande formato e raffinata qualità grafica, il volume si apre con un saggio di Giovanni Carlo Federico Villa che introduce il lettore al percorso artistico di Tiziano. Il testo ripercorre la biografia del Maestro e l’evoluzione della sua arte attraverso le fonti e il confronto, ben documentato dalle immagini, con gli artisti a lui contemporanei. Ci si propone dunque di guidare il lettore in una sorta di viaggio alla riscoperta di questo grande artista, attraverso un saggio critico sintetico e problematico – sia della vita che delle opere –, accompagnato da un ricco corredo di immagini a colori, nonché da una sezione esclusivamente iconografica (Il percorso artistico) che illustra in maniera eccellente le opere più belle e conosciute. Nel catalogo ragionato delle opere sono contenute le novità attributive e cronologiche emerse in questi ultimi trent’anni di studi sull’artista. Infine viene fornita una ricca bibliografia aggiornata ai titoli più recenti, da cui è comunque possibile ricavare la vicenda pregressa, non escluse indicazioni relative a fonti e documenti cinquecenteschi utili alla ricostruzione del profilo biografico dell’artista. CARATTERISTICHE DEL VOLUME Stampa su carta di pregio con legatura in pelle pieno fiore conciata in fossa con tinture vegetali, senza aggiunta di additivi chimici. Fregi e impressioni in oro sul piatto e sul dorso. Il cofanetto è della stessa pelle del volume. La stampa è in quadricromia con retino stocastico ad altissima definizione su carta Symbol tatami white da gr. 135. Contenuti speciali Incisione e stampa in oro a caldo sul dorso e sul piatto. Il disegno sul piatto, eseguito al filo di ferro, riproduce la Venere di Urbino, 1538 circa, olio su tela, Galleria degli Uffizi, Firenze La stampa è in quadricromia...

Le nostre Sedi

0