Questo sito contribuisce all'audience di

EBOOK

ALT TEXT

Formazione, trasmissione del sapere e luoghi di cura

Storicamente, il paziente non è mai stato il ricettore passivo dell’attività dei medici e di altri curanti. Non di rado le sue esigenze hanno finito per condizionare la stessa organizzazione spaziale e architettonica dei luoghi specifici della cura e dell’attività terapeutica. Ricordare questo aspetto, ossia collocare la discussione sul costituirsi della professione medica e del suo dispiegarsi in luoghi deputati alla cura e all’assistenza nella prospettiva delle esigenze concrete dei pazienti è un momento essenziale della storia della medicina. Infatti, se per un verso questa non può essere mai ridotta a una storia lineare e ‘semplice’ del progresso del sapere scientifico sui corpi e sulle malattie; per l’altro, non è possibile ignorare come spesso siano stati i modi e i luoghi dell’esercizio della professione medica a produrre mutamenti significativi dei paradigmi scientifici. Maria Conforti (Autore), Hans Hinrich Biesterfeldt (Autore), William F. Bynum (Autore), Andrea Carlino (Autore), Berenice Cavarra (Autore), Gilberto Corbellini (Autore), Armelle Debru (Autore), Antoinette Emch-Dériaz (Autore), Giovanna Ferrari (Autore), Ilsetraut Hadot (Autore)

Acquista su iTunes store Acquista su Amazon

  • Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani
  • Italiano
  • 2012
  • 308 pagine (versione cartacea)