Accra

Enciclopedie on line

Accra Città del Ghana (1.981.000 ab. nel 2005; 3.350.000 ab. nel 2007, considerando l’intera agglomerazione urbana), capitale dello Stato, situata sulla costa sud-orientale del Golfo di Guinea, a ovest della foce del Volta. È il centro commerciale, industriale e culturale del paese (sede dell’università, di istituti di istruzione tecnica superiore, della Biblioteca centrale e del Museo nazionale). L’area metropolitana comprende quartieri diversi tra loro: accanto al nucleo centrale, con funzioni amministrative e commerciali, le zone residenziali e le bidonville, a NO un consistente agglomerato industriale, a E lo sviluppo programmato della nuova città portuale di Tema, ispirato ai più recenti piani regolatori urbani e regionali inglesi. La spinta per l’espansione e lo sviluppo economico di A. si è avuta nel 1960, con la proclamazione della Repubblica, e il ruolo di capitale politica. Caratterizzata da un ritmo di crescita eccezionalmente rapido, la città manifesta una sempre più notevole forza di concentrazione rispetto alla popolazione e alle attività economiche dell’intero paese. Nel suo agglomerato si trova una buona parte delle industrie del paese, nei settori alimentare, chimico-farmaceutico, elettromeccanico, tessile, calzaturiero, metallurgico, del cemento, della lavorazione del tabacco. A Tema, tra i principali porti del paese e importante centro industriale, opera un impianto di raffinazione del petrolio. Dal 1978 è in funzione una diga per l’approvvigionamento idrico di Accra. Dalla città partono una serie di collegamenti stradali e ferroviari, in particolare verso Kumasi e Tema; da segnalare, inoltre, la presenza dell’aereoporto internazionale. Nel 1958 ad A. si tenne la I Conferenza Panafricana.