Sfondrini, Achille

Enciclopedie on line

Sfondrini, Achille. - Architetto (Milano 1836 - ivi 1900). Si specializzò nella costruzione e nel rimodernamento di teatri. Il suo nome è legato a diversi teatri (Lirico di Milano, poi rinnovato; Storchi di Modena; Verdi di Padova; Apollo di Lugano) e specialmente al teatro Costanzi di Roma (1878-80, poi teatro dell'Opera; alterato nel 1928 da M. Piacentini e ancora nel 1960). Ricostruì (1878) il teatro di Paola.

Argomenti correlati

Solari, Santino

Solari, Santino. - Architetto e scultore (Verna, Lugano, 1576 - Salisburgo 1646); costruì il castello di Hellbrunn, presso Salisburgo, sul tipo delle ville italiane, e lavorò alla costruzione del duomo di Salisburgo.

Patroclo

Patroclo (gr. Πάτροκλος) mitologia Eroe omerico, amico di Achille; figlio di Menezio di Opunte in Locride, passò in Tessaglia a Ftia dove fu educato con Achille, che seguì a Troia. Vestitosi delle armi di Achille, che si era ritirato dai combattimen

Cottrau ‹kotró›, Alfredo

Cottrau ‹kotró›, Alfredo. - Ingegnere (Napoli 1839 - ivi 1898), figlio di Guillaume. Costruttore meccanico, si specializzò nella costruzione dei ponti metallici. Nel 1870 fondò un'impresa che costruì oltre un migliaio di ponti (tra cui quello di Sest

Neuville ‹növìl›, Alphonse-Marie de

Neuville ‹növìl›, Alphonse-Marie de. - Pittore (Saint-Omer 1836 - Parigi 1885). Allievo di F.-É. Picot e di E. Delacroix, si specializzò nella pittura di battaglie (Le ultime cartucce, 1872, Bazeilles, Musée de la maison de la dernière cartouche). Co

Invia articolo Chiudi