ARIANI, Adriano

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 4 (1962)

di Domenico Di Palma

ARIANI, Adriano. - Nato a Roma il 25 nov. 1877, studiò pianoforte al liceo musicale Rossini di Pesaro con M. Vitali e composizione con P. Mascagni, diplomandosi nell'agosto 1901 . Perfezionatosi poi con F. Busoni, G. Sgambati e A. Rendano, nel 1905 vinse il primo premio dell'Accademia di S. Cecilia con una Suite per orchestra, che fu parzialmente eseguita in un concerto diretto da P. Mascagni all'Accademia di S. Cecilia. L'A. si dedicò successivamente al concertismo come pianista e si produsse più volte a Roma e nelle principali città italiane, riscuotendo successo. Trasferitosi a New York, l'A. si impegnò, invece, nella direzione d'orchestra, e per sei stagioni consecutive figurò accanto ad A. Toscanini nella Choral Institution. Nel 1916 un suo oratorio per soli, coro e orchestra, San Francesco, fu eseguito alla Camegie Hall; più tardi, nel 1920, l'A. diresse anche un'importante stagione di opere italiane al teatro dell'Accademia di musica di Brooklyn (New York).

Nel 1932, ritornato in Italia, l'A. ebbe l'insegnamento di pianoforte e la nomina di vice direttore al liceo musicale di Pesaro, dove si spense il 28 genn. 1935.

Delle sue composizioni, oltre i lavori già citati, si ricordano due Sinfonie, Messe, musica vocale da camera, selezioni pianistiche, ecc., e una riduzione per pianoforte solo dell'opera Amica di P. Mascagni (Paris 1905).

Bibl.: G. E. Schiavo, Italian-American History, I, New York 1947, pp. 231 s.; A. De Angelis, L'Italia musicale d'oggi - Diz. dei Musicisti, Roma 1928, p. 37; C. Schmidl, Diz. universale dei Musicisti, I, p. 67, e Supplemento, p. 39; O. Thompson, The International Cyclopedia of Music and Musicians, New York 1956, p. 70; Dizionario Ricordi della musica e dei musicisti, Milano 1959, p. 55.

Invia articolo Chiudi