Armi nucleari

Armi nucleari

Enciclopedie on line

Armi nucleari

Le armi cui si applica la tecnologia nucleare rientrano nella nozione di armi di distruzione di massa. Al riguardo il principale pilastro del regime internazionale di non proliferazione è costituito dal Trattato contro la proliferazione degli armamenti nucleari del 1968 (NPT, Non Proliferation Treaty). Ne fanno parte 188 Stati, compresi i cinque paesi ufficialmente dotati di arsenale nucleare (USA, Russia, Gran Bretagna, Francia, Cina); non hanno aderito India, Pakistan, Israele, Iran e Corea del Nord, paesi ritenuti in possesso di armi atomiche o della tecnologia per realizzarle.

Il Trattato sulla messa al bando totale degli esperimenti nucleari del 1996 (CTBT, Comprehensive Test Ban Treaty) bandisce completamente gli esperimenti nucleari (art. 1) e prevede l’istituzione dell’Organizzazione per il Trattato sulla messa al bando totale degli esperimenti nucleari (art. 2.1). Firmato da 182 Stati e ratificato da 153, esso non è ancora in vigore.

Un importante approccio complementare al regime internazionale di non proliferazione è costituito dall’istituzione di zone geografiche libere da armi nucleari (NWFZ, Nuclear Weapon Free Zone). A oggi esistono nel mondo quattro regioni denuclearizzate (America Latina, Oceania, Africa, Sud-Est Asiatico) per un totale di circa 110 Paesi. I trattati che le istituiscono sono: a) il Trattato di Tlateloco per la proibizione delle armi nucleari in America Latina e nei Carabi del 1967, che ha previsto la creazione dell’OPANAL (Organizzazione per la Proibizione delle Armi Nucleari in America Latina); b) il Trattato di Rarotonga del 1985, che stabilisce la South Pacific Nuclear Free Zone; c) il Trattato del Cairo del 1996 – non ancora in vigore – che istituisce l’African Nuclear Weapon Free Zone; d) il Trattato di Bangkok del 1995, che istituisce l’Asian Nuclear Weapons Free Zone. Altra regione denuclearizzata è l’Antartide.

Nel diritto internazionale generale resta aperta la questione della liceità della minaccia o dell’uso delle armi nucleari (Parere della Corte internazionale di giustizia dell’8 luglio 1996).

Voci correlate

Armi chimiche e batteriologiche

Disarmo

Pubblicità

Altri risultati per Armi nucleari

  • Armi nucleari: tipi e tecnologia
    Dizionario di Storia (2010)
    Un’arma nucleare è costituita da una testata, da un vettore e da un sistema di comando e controllo. La prima deriva la sua forza esplosiva da una reazione nucleare a fissione, a fusione o da una combinazione delle due. Le armi nucleari a fissione sono di due tipi: a uranio arricchito (U235) e a plutonio ...
  • armi atomiche e nucleari
    Enciclopedia dei ragazzi (2005)
    Reazioni a catena con conseguenze devastanti   Le armi atomiche e nucleari rappresentano uno dei più terribili strumenti di guerra posseduti dall’uomo. Sfruttando il legame fra massa ed energia, e scegliendo fra il processo a fissione o a fusione, gli scienziati sono riusciti a innescare una reazione ...
  • Armi nucleari
    Il Libro dell'Anno 2000 (2000)
    Dopo la fine dell'URSS, nuovi scenari di denuclearizzazione Russia: ex potenza nucleare? di Carlo Jean 12 agosto Il sottomarino a propulsione nucleare russo Kursk, con a bordo centodiciotto marinai e ufficiali, affonda nel corso di un'esercitazione nelle acque del Mare di Barents, al largo della ...
  • NUCLEARI, ARMI
    Enciclopedia Italiana - V Appendice (1993)
    (App. IV, II, p. 614) La più nuova e più nota a. n. è la cosiddetta bomba N, le cui prime notizie si ebbero nel 1977 sulla base di un'indiscrezione giornalistica relativa al loro possesso da parte degli USA; poi, nel novembre dello stesso anno, anche l'URSS rivelò di avere sperimentato il nuovo ordigno ...
  • NUCLEARI, ARMI
    Enciclopedia Italiana - IV Appendice (1979)
    Ordigni esplosivi nei quali l'energia è prodotta da reazioni nucleari di scissione (v. bomba atomica, App. II,1, p. 428) o di fusione. Tale energia è comunemente espressa in kiloton (kton) o in megaton (Mton), corrispondenti rispettivamente all'energia sviluppata nell'esplosione di 103 e 106 tonnellate ...