Arte lingua e letteratura

Musica

Grande interprete della canzone d’autore al femminile, ha vinto diversi premi Tenco; si ricordano in proposito gli album I treni a vapore (1992), Gente comune (1994) e Certe piccole voci (1999, anche doppio Disco di platino). Hanno scritto per lei cantautori celebri come F. De Gregori, F. Battiato, I. Fossati e P. Fabrizi, tuttavia ha saputo dare voce anche ad autori emergenti (si veda in particolare l’album Belle speranze, del 1997). I numerosi tour di M. sono stati perlopiù teatrali e tutti di grande successo; gli ultimi in ordine di tempo sono In movimento tour (2009) e Acoustic tour (2010). Nel 2012 ha pubblicato l'album Sud, contenente inediti scritti da lei stessa e da altri autori, tra cui I. Fossati e L. Barbarossa, mentre tra i suoi lavori più recenti vanno segnalati A te (2013), delicato omaggio a Lucio Dalla, il cd doppio antologico Fiorella (2014) con cui ha festeggiato il suo sessantesimo compleanno, e Combattente (2016).

Musica

Nome d'arte di Giulio Rapetti, scrittore e autore italiano di testi di canzoni (n. Milano 1936). Si è accostato al mondo musicale lavorando presso l'ufficio stampa di Ricordi a fianco del padre Mariano Rapetti, direttore del settore musica leggera della casa discografica. Ha ottenuto il primo successo come autore di testi con Al di là, canzone vincitrice del Festival di Sanremo nel 1961; lo stesso risultato hanno avuto negli anni successivi Uno per tutte (1963), Se piangi, se ridi (1965). Una lacrima sul viso (1964), interpretata da Bobby Solo, ha stabilito un record di vendite. Negli anni Sessanta e Settanta ha stretto una collaborazione di grande rilievo con L. Battisti, con il quale ha firmato, in questo arco di tempo, circa 140 canzoni, destinate inizialmente ad altri interpreti e in seguito allo stesso Battisti, quasi tutte di grande e duraturo successo

Letteratura

Dopo la fine della guerra fredda ha saputo reinventare l'oggetto della propria narrativa: in The constant gardener (2001; trad. it. 2001) ha denunciato il cinismo delle multinazionali farmaceutiche; in The mission song (2006; trad. it. 2007) ha affrontato temi politici e razziali legati alle contraddizioni della globalizzazione. Con i successivi A most wanted man (2008; trad. it. Yssa il buono, 2008), Our kind of traitor (2010; trad. it. 2010) e A delicate truth (2013; trad. it. 2013) è tornato a esercitarsi con esiti felici nel genere della spy story, confermando la sua capacità di leggere nelle aree più complesse del sistema criminale. Il testo John le Carré. The biography, pubblicato nel 2015 da A. Sisman, ricostruisce compiutamente il percorso umano e letterario dello scrittore, mentre l'anno successivo è stato edito il testo autobiografico The pigeon tunnel. Stories from my life (trad. it. Tiro al piccione, 2016).