Lingua

I protagonisti degli studi linguistici: la storia della disciplina attraverso le biografie di filologi, glottologi, lessicografi, linguisti e altri studiosi del settore.
Il complesso delle discipline finalizzate alla ricostituzione dei documenti letterari e alla loro corretta interpretazione e comprensione.
Dall'abbreviamento allo zetacismo: il complesso delle norme ortografiche, fonetiche, morfologiche e sintattiche che regolano gli atti linguistici dei parlanti.
Il lessico come somma delle conoscenze raggiunte da una determinata comunita storico-linguistica: problemi semantici e strutturali. La tecnica della raccolta e della definizione dei vocaboli di una lingua.
La storia delle lingue: il repertorio delle lingue e dei dialetti parlati nel mondo dall'epoca antica al presente, dall'acheo al volgare.
Lo studio globale delle condizioni di funzionamento delle lingue e della loro tipologia: concetti, processi, discipline, strumenti, terminologia.
Dall'etimologista al terminologo, le professioni e le specializzazioni di chi opera nel settore degli studi linguistici.
Il segno e l'idea: la relazione tra significante e significato, i processi simbolici soggiacenti all'uso del linguaggio, il funzionamento dei sistemi di segni naturali e artificiali.
Dal pittogramma alla brachigrafia, i sistemi di notazione grafica alfabetici e non alfabetici nella storia del segno scritto.
Orientamenti, indirizzi, teorie e scuole nell'ambito delle scienze del linguaggio, dagli analogisti della scuola alessandrina alla grammatica trasformazionale.