Broadcasting

    Enciclopedie on line

broadcasting Insieme dei mass media che operano attraverso la trasmissione di onde radiomagnetiche (televisione, radio ecc.), in opposizione all'informazione su carta stampata.

Argomenti correlati

CNN

CNN Sigla di Cable News Network, la più importante emittente televisiva statunitense via satellite interamente dedicata all’informazione. Iniziò le trasmissioni nel 1980, ma ha raggiunto fama internazionale nel 1991, durante la guerra del Golfo, quando i servizi in diretta da Baghdad del giornalista P. Arnett furono ripresi dai telegiornali di tutto il mondo, proponendo un nuovo modello di giornalismo televisivo. I suoi notiziari sono aggiornati costantemente e sono ricevuti via satellite in molti paesi

Mass media

mass media Gli strumenti o i veicoli di divulgazione propri dell’industria culturale, come stampa, cinema, radio, televisione ecc. (➔ comunicazione).

ABC

ABC Sigla di American Broadcasting Company, una delle più importanti reti radiofoniche e televisive degli Stati Uniti. Rete a carattere generalista, iniziò le trasmissioni televisive nel 1953 e si affermò negli anni Settanta con alcuni serial di successo (Happy days e Charlie’s Angels). Nel 1984 acquisì la televisione via cavo ESPN (Entertainment and sport programming network), specializzata nella trasmissione di avvenimenti sportivi

BBC

BBC Sigla di British Broadcasting Corporation, ente radiofonico e televisivo inglese. Istituito nel 1922 a Londra, possiede 5 canali radiofonici e 2 televisivi che dal 1991 sono trasmessi via satellite e, attraverso il BBC World Service, diffonde in circa 140 paesi, 24 ore su 24, servizi interamente dedicati all’informazione, in varie lingue. La BBC è apprezzata anche per la produzione di documentari e programmi di divulgazione scientifica venduti in tutto il mondo tramite l’affiliata BBC Enterprises

Invia articolo Chiudi