CERINTO

    Enciclopedia Italiana (1931)

di Doro Levi

CERINTO (Κήρινϑος, Cerinthus). - Antica città, sulla costa orientale dell'Eubea, presso alla foce del Budoro; il nome, di origine preellenica, deriva alla città dal nome della pianta di sandracca. Presso all'odierna località di Mantudi si conservano importanti resti della cinta, e ruderi di edifici. C. è menzionata già nel catalogo omerico delle navi; da essa sarebbe originario, secondo la leggenda, l'argonauta Canthos. Nel sec. VII fu distrutta da un tiranno di Calcide e non figurò più nelle liste attiche dei tributi.

Bibl.: Vischer, Kl. Schriften, I, p. 597 segg.; v. Geisau, in Pauly-Wissowa, Real-Encycl., XI, col. 288 seg.

Approfondimenti

CERINTO > Enciclopedia Italiana (1931)

CERINTO. - Nome d'un eresiarca dell'età subapostolica. La sua figura e dottrina appaiono circonfuse di leggenda fin dal secolo II. Già nell'Epistula apostolorum egli passa per il fondatore, insieme con Simon Mago, di tutte le eresie. Secondo la tradi... Leggi

Argomenti correlati

Sulpìcia

Sulpìcia (lat. Sulpicia). - Poetessa latina (sec. 1º a. C.), figlia di un Servio Sulpicio; appartenne al circolo di Messalla. È autrice, con tutta probabilità, di sei elegidia del Corpus Tibullianum, brevi bigliettini amorosi in cui canta una passione ardente per il suo amante. Gli amori di S. per un Cerinto sono poi cantati in cinque brevi elegie dello stesso Corpus Tibullianum, composte forse dallo stesso Cerinto.

Sulpìcia

Sulpìcia. - Poetessa latina (sec. 1º d. C.), moglie di un Caleno; visse al tempo di Domiziano. Di lei ci è giunto un frammento di due trimetri giambici sul suo amore per il marito. Nel sec. 15º le fu attribuita una Satira, in cui è lamentata la sorte dei filosofi espulsi da Domiziano, ritenuta poi da alcuni una falsificazione del sec. 5º, da altri di età umanistica.

Abanti

Abanti (gr. ῎Αβαντες) Nome, nell’epica greca, dell’antico popolo euboico che occupò Calcide, Eretria, Istiea, Cerinto, Dio e Stira. Probabilmente A. fu in origine nome etnico, Eubea nome locale, sostituitosi poi all’etnico primitivo.

Cerinto

Cerinto. - Gnostico dell'età subapostolica. Riteneva che il mondo fosse stato creato da una potenza inferiore e affermava che la natura umana di Gesù Cristo è lo pneuma che gli si congiunge durante la missione, e si stacca da lui al momento della morte. Ireneo fa di C. un avversario diretto dell'apostolo Giovanni.

Invia articolo Chiudi