Cominform

Cominform

Dizionario di Storia (2010)

Cominform (forma italianizzata per Kominform) Ufficio d’informazione dei partiti comunisti creato in seguito a decisione della conferenza tenutasi a Szklarska Poreba in Polonia, nel sett. 1947, fra i rappresentanti dei partiti comunisti di URSS, Polonia, Cecoslovacchia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Iugoslavia, Italia e Francia (aderirono in seguito il partito olandese e quello albanese). Rispetto al disciolto Comintern, il C. rappresentava una forma di collegamento meno impegnativa, limitata peraltro ai partiti comunisti europei. Prima sede permanente fu designata Belgrado e al C. furono assegnate funzioni di coordinamento e reciproco scambio di informazioni. A questo fine il C. pubblicò, in varie lingue, il quindicinale Per una pace stabile, per una democrazia popolare. Il 28 giugno 1948 il C. condannò la politica del Partito comunista iugoslavo accusandolo di deviazionismo nazionalista; la sede del C. fu allora stabilita a Bucarest. In seguito al XX Congresso del Partito comunista dell’Unione Sovietica, in nome del principio delle vie nazionali al socialismo ma anche in omaggio alla politica di distensione, il C. fu sciolto il 17 aprile 1956.

Pubblicità

Categorie

Altri risultati per Cominform

  • Kominform
    Enciclopedie on line
    Nome con il quale era designato in Occidente l’Ufficio d’informazione dei partiti comunisti (Informacionnoe biuro Kommunističeskich i rabočich partij), creato a seguito della conferenza tenuta a Szkarska Poreba (Polonia) nel 1947, fra i rappresentanti dei partiti comunisti di URSS, Polonia, Cecoslovacchia, ...
  • KOMINFORM
    Enciclopedia Italiana - III Appendice (1961)
    (App. II, 11, p. 141). - Il Kominform (Ufficio informazioni dei partiti comunisti), dopo l'espulsione clamorosa della Iugoslavia nel 1948, continuò ad affiancare con notevole impegno la politica di resistenza sovietica alle iniziative di organizzazione politico-economico-militare dell'Europa occidentale ...
  • KOMINFORM
    Enciclopedia Italiana - II Appendice (1949)
    La necessità di contatti e comunicazioni regolari fra alcuni (i principali del resto) partiti comunisti europei dopo la seconda Guerra mondiale ha indotto questi stessi partiti (URSS, Francia, Italia, Iugoslavia, Cecoslovacchia, Ungheria, Romania, Polonia, Bulgaria) a dar vita, nel corso di una conferenza ...