Compluvio

    Enciclopedie on line

compluvio Nelle superfici topografiche, linea di c. è la linea che unisce i punti più depressi di una valle. Su una carta a curve di livelli, tale linea si ottiene riunendo i punti di maggior curvatura di linee di livello successive nelle zone ove queste cambiano sensibilmente direzione formando delle grandi V e volgendo la concavità verso le quote decrescenti. Le linee di c., come quelle di displuvio, sono caratterizzate dal fatto che in ciascun loro punto convergono più linee di massima pendenza secondo le quali defluiscono le acque superficiali.

Approfondimenti

COMPLUVIO > Enciclopedia Italiana (1931)

COMPLUVIO (lat. compluvium; fr. noue; sp. compluvio; ted. Einkehle; ingl. nook). - Concorrenza di due falde di tetto (sinonimo convallo, collettore). Si determina la proiezione orizzontale della linea di compluvio fra due falde di tetto supposte di e... Leggi

COMPLUVIO > Enciclopedia dell' Arte Antica (1959)

COMPLUVIO (compluvium). - Nella terminologia tecnica si indica con questo nome la convergenza di due falde di tetto parallele od in qualunque modo intersecantisi, il che richiede una speciale disposizione per la raccolta delle acque piovane lungo la ... Leggi

Argomenti correlati

Impluvio, linea di

impluvio, linea di In idrografia, linea di i. (o linea di compluvio) di un bacino è la direzione verso la quale si convogliano tutte le acque meteoriche scorrenti. Tale linea è costituita dai punti più depressi del bacino e coincide con la direttrice del corso d’acqua principale, verso il quale confluiscono tutti i secondari.

Talweg

Talweg In geografia fisica, la linea («cammino della valle») che unisce tutti i punti più bassi lungo un fondovalle (profilo longitudinale di un corso d’acqua o di una valle). Nella navigazione fluviale, il filone (o solco) d’impluvio, cioè quella parte del fiume in cui le acque sono più profonde e maggiore è la velocità della corrente. In questo senso è usato anche dai diplomatici e dagli studiosi di confinistica.

Isòbara, lìnea

isòbara, lìnea In meteorologia, linea che unisce punti a quota prefissata in cui a un dato istante la pressione atmosferica ha lo stesso valore.

Cotidale, linea

cotidale, linea Linea che unisce tutti i punti di un bacino marino aventi lo stesso ritardo di marea rispetto a un meridiano fisso (per es., al meridiano di Greenwich). Sulle carte le linee c. portano come indice il numero delle ore di ritardo (sono normalmente distanziate di una o due unità). Presentano andamento assai vario da bacino a bacino: si nota tuttavia che quelle a valore più elevato contornano i bacini maggiori. Seguono in generale le direttrici delle grandi linee costiere.

Invia articolo Chiudi