còrpo umano

Enciclopedie on line

còrpo umano Struttura fisica dell'uomo, suddivisa in tre regioni: testa, tronco e arti. La prima è collegata alla seconda attraverso il collo, mentre dal tronco (suddiviso a sua volta in torace e addome) si dipartono i quattro arti.

la struttura di sostegno

La funzione di sostegno e, in alcuni casi, di protezione è svolta dallo scheletro, composto da 208 ossa. Le ossa costituiscono un tessuto, cioè un insieme organizzato di cellule con le stesse funzioni, e, diversamente dagli altri tessuti biologici, sono rigide e resistenti. La colonna vertebrale, costituita da una serie di ossa forate, sovrapposte e articolate le une con le altre (le vertebre), unisce la testa con le varie parti del tronco, costituendo l'asse portante del corpo. In essa è contenuto e protetto il midollo spinale. Nella parte alta del tronco (torace) sono presenti dodici costole, collegate posteriormente con altrettante vertebre e anteriormente con lo sterno. Costituiscono la gabbia toracica, che racchiude i polmoni e il cuore.

gli apparati

Nel c.u. esistono diversi apparati, o sistemi, costituiti da insiemi di organi destinati a compiere una determinata funzione o un insieme di funzioni analoghe e strettamente coordinate. Attraverso l'apparato cardio-vascolare o circolatorio, il cuore regola la circolazione del sangue in tutto il c.u. per mezzo dei vasi sanguigni (vene, arterie, capillari). Questo consente a ogni singola cellula di soddisfare il proprio fabbisogno di ossigeno e sostanze nutritive. I polmoni, disposti nella cavità toracica, sovrintendono alla respirazione, dilatandosi per accogliere l'aria esterna durante l'inspirazione e contraendosi durante l'espirazione, così da permettere al sangue di arricchirsi di ossigeno e di liberarsi dell'anidride carbonica. L'apparato digerente provvede alla digestione, processo indispensabile per la nutrizione. In questo processo sono interessati lo stomaco (organo cavo dove viene depositato e demolito in modo chimico e meccanico il cibo ingerito), l'intestino (deputato alla digestione enzimatica del cibo ingerito, all'assorbimento delle molecole nutritive e al compattamento del materiale indigeribile in preparazione della sua eliminazione), il fegato (che produce la bile necessaria alla digestione e filtra le sostanze che provengono dall'intestino per eliminare quelle tossiche), il pancreas (che produce sostanze utili per la digestione e che regolano la quantità di zucchero nel sangue) e i reni (che filtrano il sangue per eliminare le sostanze di rifiuto espulse con l'urina). Il c.u. è dotato di un apparato riproduttore che si differenzia tra uomo e donna, con organi adatti nella donna per la produzione di ovuli e nell'uomo per la loro fecondazione. Il sistema nervoso collega tutto il c.u. attraverso una rete di nervi della lunghezza complessiva di migliaia di chilometri. Esso regola ogni funzione corporea ed è in grado di ricevere messaggi sia dall'ambiente esterno sia da quello interno. La superficie del c.u. è ricoperta dalla pelle, al di sotto della quale si trova il sistema muscolare, che costituisce ca. un terzo del peso corporeo. I muscoli sono composti da masse solitamente affusolate, avvolte in una fascia membranosa semitrasparente e collegate a ognuno dei due capi di un osso mediante una struttura assottigliata, poco elastica e molto resistente (tendine). Contraendosi e decontraendosi, i muscoli permettono il movimento delle varie parti del corpo. Il sistema immunitario, che comprende le cellule del sangue della serie bianca e appositi organi (milza, timo, organi linfatici), reagisce a stimoli antigenici di natura chimica, batterica ecc. con la produzione di anticorpi.