Negri, Cristoforo

L'Unificazione (2011)

Negri, Cristoforo

Geografo, economista e diplomatico (Milano 1809 - Firenze 1896). Professore di Scienze e leggi politiche nell’università di Padova, dopo gli avvenimenti del 1848 lasciò il Veneto e riparò in Piemonte, dove Gioberti lo chiamò a reggere la divisione consolare al ministero degli Esteri, carica che gli fu confermata anche da d’Azeglio. Dopo il 1859 ebbe vari incarichi di ordine politico-economico, che lo condussero a visitare molti centri del Mediterraneo e a interessarsi dello sviluppo dei rapporti italiani con i paesi d’oltremare. Nel 1867 fu tra i fondatori della Società geografica italiana della quale tenne la presidenza per i primi quattro anni di vita. Console generale d’Italia ad Amburgo dal 1874 al 1875, dopo il collocamento a riposo continuò ad avere svariati incarichi di rappresentanza: partecipò alla riunione indetta dal re Leopoldo II del Belgio per la fondazione dell’Associazione internazionale africana, a quella per la costruzione del Canale di Panama e alla conferenza coloniale di Berlino del 1884-1885. Nel 1890 fu nominato senatore.