Cunama

    Enciclopedie on line

Cunama Popolazione non cuscitica del bassopiano occidentale eritreo, ai confini con il Sudan. Agricoltori sedentari, sono organizzati democraticamente in gruppi governati dagli anziani. La religione tradizionale sta gradualmente cedendo il passo all’Islam e al cristianesimo. Sono probabilmente paleosudanesi, tuttavia la loro classificazione antropologica e linguistica è ancora incerta.

Approfondimenti

CUNAMA > Enciclopedia Italiana (1931)

CUNAMA. - Popolo abitante nelle regioni SO. dell'Eritrea, solcate dal Gash e dal Setit. È il più primitivo dei popoli eritrei. Religiosamente, è rimasto pagano: crede in un Dio supremo, Anna, creatore del cielo e della terra, il quale, compiuta l'ope... Leggi

Argomenti correlati

Bobo

Bobo Popolazione dell’Africa occidentale, stanziata tra Mali e Burkina Faso. Agricoltori, sono organizzati in grandi famiglie patriarcali. Sono noti per le sculture in legno, per le maschere e le capanne decorate con bassorilievi d’argilla.

Macù

Macù Nome dato dagli Aruachi a vari gruppi indigeni dell’Amazzonia occidentale, ritenuti gli ultimi rappresentanti di un’antica popolazione che avrebbe occupato gran parte del bacino amazzonico prima di essere sterminata o assimilata dai Caribi, Aruachi e Tucano. Diversi gruppi che oggi parlano dialetti tucano o aruachi (Bahuna, Balőaúa, Catapolítani, Huhuteni ecc.) sembrano infatti essere dei M. acculturati al modello e alla lingua dei vicini. I principali gruppi M. abitano il bacino del Rio Negro, del Japurá e del Ciari Uaupés (Brasile, Colombia)

Dagomba

Dagomba Popolazione della famiglia linguistica Mole-Dagbane. Sono agricoltori (miglio, sorgo, arachidi, cotone) e allevatori (cavalli), organizzati in clan patrilinei localizzati. La loro cultura è affine a quella dei Mossi. Nel 15° sec. i D. si installarono e costituirono un potente regno nella regione del Ghana nord-orientale, attraversata dal Volta Bianco, che da loro prende il nome. Suo centro principale è Tamale.

Edo

Edo Popolazione della Nigeria meridionale, occupante le regioni a O del basso Niger. Gli E., agricoltori della foresta pluviale, sono organizzati in villaggi autonomi ma uniti in federazioni. Nell’organizzazione sociale, i lignaggi patrilinei hanno un ruolo secondario rispetto al sistema di classi d’età e al gran numero di società iniziatiche. La lingua rientra nella famiglia Kwa delle lingue sudanesi.

Invia articolo Chiudi