DNA

    Enciclopedie on line
DNA

DNA Sigla del nome inglese dell’acido desossiribonucleico: desoxy- (o deoxy-) ribonucleic acid (➔ nucleici, acidi). DNA-polimerasi Enzimi che sintetizzano nuovi filamenti di DNA su un filamento di stampo. 

Sia i batteri sia le cellule eucariotiche contengono più di una attività DNA-polimerasica, una permette la sintesi del DNA, le altre partecipano alla replicazione e alla sintesi riparativa. Le DNA-polimerasi necessitano, per compiere la loro funzione, di un filamento di stampo, di uno di innesco (breve sequenza di RNA che poi viene rimossa) e dei quattro nucleotidi trifosfati GTP, CTP, ATP, TTP.

Foto su DNA

Approfondimenti

DNA mitocondriale > Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2008)

DNA mitocondriale  DNA costituito da una serie di molecole circolari a doppia elica. I due filamenti dell’elica differiscono nella composizione: il filamento cosiddetto pesante H è ricco di residui guaninici, quello leggero L in residui citosinici. Il DNA mitocondriale costituisce il genoma eucariotico meglio studiato e se ne conosce la sequenza nucleotidica completa per numerosi organismi. Nell’uomo è composta da 16.569 coppie di basi, e fu ottenuta per la prima volta da Stephen Anderson e collaboratori nel 1981, a partire da un soggetto di nazionalità inglese... Leggi

DNA polimerasi > Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2008)

DNA polimerasi  Enzimi deputati alla replicazione del DNA, ossia alla fedele copiatura della sequenza nucleotidica di un filamento di DNA, che termina con la formazione di una molecola perfettamente complementare a questo. La replicazione è un processo che permette la duplicazione dell’informazione genetica e ha luogo durante la fase S (di sintesi) del ciclo cellulare. La polimerizzazione del nuovo filamento avviene in direzione 5′-3′ per aggiunta di uno specifico deossiribonucleotide (dNTP) al 3′−OH dello zucchero appartenente al nucleotide precedente... Leggi

DNA polimerasi RNA-dipendente > Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2008)

DNA polimerasi RNA-dipendente  Denominata anche trascrittasi inversa, è una polimerasi che catalizza la sintesi di DNA usando come stampo una molecola di RNA. Questo processo di trascrizione inversa o retrotrascrizione non è un processo normalmente presente nella maggior parte delle cellule ma alcuni tipi di virus, come il virus dell’HIV, si replicano con questa modalità: la particella virale contiene RNA che viene copiato in DNA dopo l’infezione, utilizzando una trascrittasi inversa codificata dal virus stesso... Leggi

DNA, riparazione del > Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2008)

DNA, riparazione del  Insieme dei meccanismi che rimuovono le lesioni dal genoma. Il DNA è una molecola facilmente suscettibile di modificazioni chimiche; la sua struttura a doppia elica, in cui l’informazione portata da un filamento è complementare a quella dell’altro, consente però di correggere le alterazioni, mantenendo stabile l’informazione genetica. La struttura chimica del DNA può essere modificata da diversi agenti chimici e fisici, che sono definiti agenti genotossici... Leggi

DNA telomerico > Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2008)

DNA telomerico  DNA presente nelle estremità dei cromosomi lineari, definite telomeri. I telomeri sono essenziali per la corretta struttura e la funzione del cromosoma stesso. Le specifiche sequenze di DNA telomerico e le proteine a esse associate formano un cappuccio all’estremità del cromosoma, in modo da renderle distinguibili da quell’estremità che si formano per rottura. In assenza di telomeri, infatti, le estremità dei cromosomi ricombinano in modo aberrante, formando cromosomi dicentrici, che vanno incontro a ulteriori rotture e ricombinazioni durante la divisione cellulare... Leggi

DNA > Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2007)

DNA L'acido deossiribonucleico (DNA) costituisce, con l'acido ribonucleico (RNA), la classe di polimeri informazionali definita 'acidi nucleici', componenti fondamentali delle strutture viventi. Tra tutte le molecole biologiche soltanto gli acidi nucleici possiedono la potenzialità di autoduplicazione che permette la replicazione e la trascrizione dell'informazione chimica in essi contenuta... Leggi

DNA antico > Enciclopedia della Scienza e della Tecnica (2007)

DNA antico Nel DNA sono scritti i caratteri biologici di un organismo, che ne condizioneranno lo sviluppo embrionale e la capacità di crescere, adattarsi all'ambiente in cui si troverà a vivere e riprodursi. Non solo, il DNA conserva anche la testimonianza della storia naturale dell'organismo stesso. Attraverso il DNA, infatti, possiamo analizzare la struttura delle popolazioni umane o determinare la distanza evolutiva tra uomo e scimmie antropoidi... Leggi

DNA > Enciclopedia Italiana - VII Appendice (2006)

DnaL'acido deossiribonucleico (DNA) costituisce, con l'acido ribonucleico (RNA), la classe di polimeri informazionali definita acidi nucleici, componenti fondamentali delle strutture viventi. Tra tutte le molecole biologiche soltanto gli acidi nuclei... Leggi

DNA > Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

DNA Sigla dell'acido deossiribonucleico: v. acidi nucleici: I 16 f. ¿ DNA a doppia elica: v. acidi nucleici: I 17 d. ¿ DNA extracromosomico: v. riproduzione biologica: V 27 a. ¿ DNA-polimerasi: v. acidi nucleici: I... Leggi

Argomenti correlati

Desossiribonucleotide

desossiribonucleotide Unità strutturale dell’ acido desossiribonucleico (DNA ➔ nucleici, acidi), formata da una base purinica o pirimidinica, da 2-D-desossiribosio e da acido fosforico legato con legame esterico all’ossidrile alcolico del pentoso in posizione 5′. I d. prendono il nome dalla base purinica o pirimidinica che contengono: desossiadenosina monofosfato o acido d-adenilico (d-AMP) ecc. Si ottengono dal DNA per idrolisi alcalina o per azione di enzimi desossiribonucleasi.

Nucleasi

nucleasi In biochimica, gruppo di enzimi che idrolizzano i legami fosfodiesterici tra i nucleotidi degli acidi nucleici. Sono distinte in endo- ed esonucleasi.  Le endonucleasi agiscono all’interno della molecola e producono oligonucleotidi; le esonucleasi agiscono alle due estremità della molecola e liberano esclusivamente mononucleotidi. Le n. si distinguono ancora in ribonucleasi, che agiscono sull’RNA, e desossiribonucleasi, attive sul DNA.

Nucleici, acidi

nucleici, acidi Molecole complesse di grandi dimensioni attraverso le quali avviene la trasmissione dell’informazione genetica. Sono presenti nelle cellule di tutti gli organismi (animali e vegetali), dai più semplici procarioti ai più complessi eucarioti, sotto forma di acido desossiribonucleico, DNA (deoxyribonucleic acid) e di acido ribonucleico, RNA (ribonucleic acid)

Fosforilazione

fosforilazione Reazione chimica tra l’acido fosforico e un altro composto, di norma organico, con eliminazione di una molecola di acqua (per ogni radicale dell’acido introdotto). Esistono varie forme di f. in rapporto alla natura del composto che viene fosforilato. La f. ha assunto grande importanza biologica con la scoperta che molti processi (quali, per es., la contrattilità muscolare) sono legati a fenomeni di f

Invia articolo Chiudi