Suess, Eduard

    Enciclopedie on line

Suess ‹ʃü´üs›, Eduard. - Geologo e paleontologo austriaco (Londra 1831 - Vienna 1914), prof. di geologia nell'univ. di Vienna (dal 1857). Dedicò la sua attività scientifica dapprima alla paleontologia e in seguito alla tettonica e alla stratigrafia, lasciando, tra l'altro, un'opera fondamentale: Das Antlitz der Erde (3 voll., 1883-1901), storia di tutte le conoscenze geologiche sino allora acquisite. Studiò le Alpi e fu tra i primi ad affermare l'origine delle catene a pieghe come dovuta a movimenti tangenziali di spinta. Socio straniero dei Lincei (1883). n Anche il figlio Franz Eduard (Vienna 1867 - ivi 1941), petrografo e geologo, fu prof. all'univ. di Vienna dal 1908. Da ricordare i suoi Bausteine zu einem System der Tektogenese (3 voll., 1937-49).

Argomenti correlati

Paróna, Carlo Fabrizio

Paróna, Carlo Fabrizio. - Geologo e paleontologo italiano (Melegnano 1855 - Busto Arsizio 1939), prof. (1889-1930) di geologia nell'univ. di Torino. Lasciò una vasta produzione scientifica prevalentemente su argomenti di paleontologia e stratigrafia, riguardanti varie regioni italiane e specialmente quelle alpine. A lui si deve anche un ottimo Trattato di geologia con particolare riguardo alla geologia d'Italia (1903). Fu presidente dell'Accademia delle scienze di Torino e socio nazionale dei Lincei (1908).

Dal Piàz, Giorgio

Dal Piàz 〈... -z〉, Giorgio. - Geologo e paleontologo italiano (Feltre 1872 - Padova 1962), prof. all'univ. di Padova; socio nazionale dei Lincei (1923), accademico pontificio (1936). Si occupò principalmente di questioni di paleontologia, stratigrafia e tettonica delle regioni alpine con particolare riguardo al Veneto.

Benecke, Ernst Wilhelm

Benecke, Ernst Wilhelm. - Geologo tedesco (Berlino 1838 - Strasburgo 1917), prof. (dal 1872) di geologia e paleontologia all'univ. di Strasburgo; si occupò di tettonica e di stratigrafia delle Alpi e dell'Alsazia.

De Stéfani, Carlo

De Stéfani, Carlo. - Geologo italiano (Padova 1851 - Firenze 1924); prof. di geologia e geografia fisica nell'Istituto di studî superiori di Firenze. Socio nazionale dei Lincei (1903). La sua vastissima produzione riguarda i più svariati argomenti nei campi della stratigrafia, della tettonica, della geografia fisica e della paleontologia. Notevoli, tra gli studî paleontologici, l'illustrazione dei Molluschi terziarî d'Italia, delle flore permocarboniche della Toscana, dei fossili carbonici dell'Elba, dei fossili cretacici dell'Appennino, della Tripolitania, ecc

Invia articolo Chiudi