Emoconcentrazione

    Enciclopedie on line

emoconcentrazione Aumento della concentrazione del sangue per accrescimento numerico, assoluto o relativo, dei globuli rossi. L’e. può verificarsi per eccessiva produzione dei corpuscoli del sangue della serie rossa (morbo di Vaquez, eritremie), in seguito a fuoriuscita di plasma dai vasi (come nello shock), oppure a forte disidratazione dell’organismo.

Approfondimenti

Emoconcentrazione  > Dizionario di Medicina (2010)

emoconcentrazione Aumento della concentrazione del sangue per accrescimento numerico, assoluto o relativo, dei globuli rossi. Il fenomeno dell’e. si può verificare per eccessiva produzione dei corpuscoli del sangue della serie rossa (morbo di V... Leggi

Argomenti correlati

Iperglobulia

iperglobulia Aumento del normale numero di globuli rossi: nell’i. assoluta (policitemia) per reale aumento (per es., morbo di Vaquez) e, nell’i. relativa, per diminuzione della quota plasmatica del sangue (per es., per disidratazione dell’organismo).

Ipoplasmia

ipoplasmia Diminuzione della parte liquida del sangue (plasma). Può essere assoluta, per fuoriuscita di plasma dai vasi (come, per es., nello shock), o relativa, per aumento della quantità di globuli rossi (policitemie).

Ipervolemia

ipervolemia Aumento del volume della massa liquida circolante, per aumento del sangue in toto, del plasma o dei globuli rossi.

Policitemia

policitemia In medicina, aumento stabile del volume totale dei globuli rossi del sangue circolante. Può essere reale, manifestandosi come una malattia primitiva (p. vera, p. familiare benigna) o secondaria a varie cause (malattie polmonari croniche, cardiopatie ecc.); oppure relativa (pseudo-p.), se il volume totale dei globuli rossi circolanti è normale mentre è diminuito il volume plasmatico per stress, disidratazione marcata ecc. (inspissatio sanguinis). La p

Invia articolo Chiudi