BERNARDI, Enrico

1930

di Enrico FERMI

BERNARDI, Enrico. - Ingegnere, nato a Verona nel 1841. Si laureò a Padova in matematica nel 1867 e fu prima assistente a Padova, poi professore nell'Istituto tecnico di Vicenza e quindi nella Scuola d'ingegneria di Padova; morì a Torino il 21 febbraio 1919. Il B. va annoverato tra i precursori dell'automobile. Infatti egli fin dal 1876 aveva iniziato studî sperimentali profondi sui motori a scoppio, applicandoli anche ad una macchina per cucire. Nel 1884, presentando all'Esposizioue internazionale di Torino il suo primo motorino a benzina, preconizzava la sua applicazione alla locomozione; nel 1893 montò il motore a benzina, da lui stesso adattato alle speciali esigenze dell'impiego, su una ruota di propulsione per una bicicletta ordinaria, realizzando così la prima motocicletta. Subito dopo ideava e costruiva le sue prime automobili a tre e a quattro ruote, che cominciarono ad essere prodotte industrialmente a Padova nel 1896. La vetturetta Bernardi, munita di motore da 2,5 cavalli, presentava, sia nel motore sia nei meccanismi di trasmissione e di guida, dispositivi originali che in parte precorsero i tempi e in parte sono rimasti nelle costruzioni automobilistiche successive; la macchina raggiungeva i 35 km. all'ora e con questa velocità vinse le prime corse. Molte altre invenzioni di minore importanza pratica, di cui fanno testimonianza i cimelî conservati nella R. Scuola d'ingegneria di Padova, rivelano la sua genialità e versatilità.

Enciclopedia Italiana