Mattèi, Enrico

Mattèi, Enrico

Enciclopedie on line

Mattèi, Enrico. - Imprenditore e uomo politico italiano (n. Acqualagna 1906 - m. presso Bascapè, in un incidente aereo, 1962). Vicepresidente dell'AGIP (1945) e deputato della DC, presidente dell'ENI (1953) promosse l'affrancamento energetico dell'Italia e la lotta allo sfruttamento oligopolistico delle fonti di energia incentivando l'esplorazione del sottosuolo italiano e valorizzandone le risorse.

Vita e attivitàImprenditore di una ditta di vernici e militante della sinistra cattolica, dopo l'8 sett. 1943 guidò alcune formazioni partigiane facenti capo alla Democrazia cristiana e fu membro del comando militare del CLNAI (dopo la guerra sarebbe divenuto vicepresidente della Federazione italiana volontari della libertà). Commissario straordinario e vicepresidente dell'AGIP (1945), diede impulso a ricerche sugli idrocarburi che portarono a scoperte a Caviaga e Cortemaggiore (1946). Consultore nazionale e deputato della DC (1948-53), fu sostenitore dell'intervento pubblico e fece dell'AGIP lo strumento per l'affrancamento energetico dell'Italia promuovendo ulteriori ricerche di gas e petrolio e la costruzione di metanodotti. Presidente dell'ENI fino dalla sua costituzione (1953), portò avanti una strategia di cooperazione con i paesi produttori finalizzata anche all'emancipazione dallo sfruttamento oligopolistico delle fonti energetiche (tra gli altri, strinse accordi con l'Unione Sovietica e l'Iran), politica che gli valse inimicizie interne e internazionali, dalle quali M. si difese rafforzando i legami con vari settori del mondo politico e anche promuovendo la fondazione/">fondazione di un quotidiano dell'ENI (Il Giorno, 1956). A M. si deve anche la costruzione dei complessi petrolchimici di Ravenna e di Gela. Non sono mai state chiarite le circostanze dell'incidente aereo nel quale perse la vita.

OpereTra i suoi scritti: Il problema politico degli idrocarburi italiani (1950); Il metano in Italia, in Utilizzazioni del metano. Atti del Convegno… 1951 (1951); E. M., scritti e discorsi 1953-1962, a cura di A. Trecciola (1992); E. M., scritti e discorsi 1945-1962  (prefazione di P. Mieli, 2012).

Pubblicità

Altri risultati per Mattèi, Enrico

  • Mattei, Enrico
    Dizionario di Economia e Finanza (2012)
    Imprenditore e politico (Acqualagna 1906 - m. presso Bascapè, 1962). Imprenditore di una ditta di vernici e militante della sinistra cattolica, dopo l’8 settembre 1943 partecipò alla Resistenza al comando di alcune formazioni partigiane facenti capo alla Democrazia cristiana e fu membro del comando ...
  • Mattei, Enrico
    Dizionario di Storia (2010)
    Imprenditore e politico (Acqualagna 1906-presso Bascape 1962). Imprenditore e militante della sinistra cattolica, dopo l’8 sett. 1943 guido alcune formazioni partigiane facenti capo alla Democrazia cristiana e fu membro del comando militare del CLNAI. Vicepresidente dell’AGIP (1945), diede impulso a ...
  • MATTEI, Enrico
    Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 72 (2008)
    Nacque ad Acqualagna, nelle Marche, il 29 apr. 1906, da Antonio, sottufficiale dei carabinieri, e da Angela Galvani, primo di cinque figli: gli altri erano Umberto, Maria, Italo ed Esterina (Rina). La famiglia si trasferì presto a Matelica, ma il MATTEI, Enrico passò parte della sua infanzia nel paese ...
  • MATTEI, Enrico
    Enciclopedia Italiana - III Appendice (1961)
    Dirigente industriale, nato ad Acqualagna il 29 aprile 1906. Iniziò la sua attività giovanissimo, come operaio, e salì rapidamente nella gerarchia industriale. Durante la Resistenza fu comandante generale delle formazioni partigiane della D. C. e membro del comitato esecutivo e del consiglio Alta Italia ...