Del Tuppo, Francesco

Del Tuppo, Francesco

Enciclopedie on line

Del Tuppo, Francesco. - Tipografo e letterato (Napoli 1443 circa - ivi dopo il 1498). Fu protetto ed ebbe uffici dagli Aragonesi. Socio e direttore letterario della tipografia di Sisto Riessinger (la prima in Napoli), poi capo di essa, stampò tra gli altri libri un suo volgarizzamento, infarcito di napoletanismi, della redazione latina della Vita di Esopo e delle 66 favole esopiane medievali in distici latini attribuite all'Anonymus Neveleti.

Categorie

Altri risultati per Del Tuppo, Francesco

  • DEL TUPPO, Francesco
    Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 38 (1990)
    Nacque nel 1443, o al più tardi l'anno seguente, da Giacomo e da Ilaria "de Scarfellitis", residenti a Napoli nel "seggio" di Porto "in loco ubi dicitur e la piazacta". Il padre, notaio, era funzionario regio già con Giovanna II; appoggiò il partito aragonese e ciò gli valse la protezione di Alfonso ...
  • Del Tuppo, Francesco
    Enciclopedia Dantesca (1970)
    Tipografo e scrittore (nato a Napoli intorno al 1444, morto dopo il 1498). La sua edizione della Commedia, non datata e nota per il motto finale come quella del Deo Gratias (Gesamtkatalog der Wiegendrucke 7962) è ormai divenuta rarissima; se ne conoscono infatti soltanto tre esemplari: alla Trivulziana, ...
  • DEL TUPPO, Francesco
    Enciclopedia Italiana (1931)
    Nato a Napoli intorno al 1443, fu dal 1453 al 1458 tra i giovani che Alfonso I d'Aragona faceva erudire a proprie spese, ed ebbe poi da Ferrante il Vecchio taluni uffici, tra cui nel 1469 quello di scriba regio. Socio e direttore letterario e tecnico della tipografia di Sisto Riessinger (primo, nel ...