Baldacchini, Francesco Saverio

Baldacchini, Francesco Saverio

Enciclopedie on line

Baldacchini, Francesco Saverio. - Letterato (Barletta 1800 - Napoli 1879); viaggiò lungamente in Italia e all'estero; purista e classicista, fu però aperto ai più varî influssi romantici, cosicché intorno al suo Ugo da Cortona (1839) si accese una significativa polemica: romantico lo chiamavano gli uni, classicista esemplare gli altri. Scrisse anche Claudio Vanini o L'Artista (1835), romanzo in versi che narra la storia di un artista cinquecentesco che, nell'amore dei classici, riscatta l'inclinazione al deforme acquistata con lo studio delle letterature straniere.

Pubblicità

Categorie

Altri risultati per Baldacchini, Francesco Saverio

  • BALDACCHINI GARGANO, Francesco Saverio
    Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 5 (1963)
    Nacque a Barletta il 22 apr. 1800 da Giuseppe e Giovanna Vecchioni; compì gli studi letterari e filosofici a Napoli, dove, morto il padre, si era trasferito giovanissimo con la famiglia. Non ancora ventenne, pubblicò sulla Voce del Popolo e sugli Annali del Patriottismo i primi saggi politici. Pur non ...
  • BALDACCHINI, Francesco Saverio
    Enciclopedia Italiana (1930)
    Nato a Barletta il 22 aprile 1800 da Giuseppe e Giovanna Vecchioni, lavorò in gioventù, col Puoti e col marchese di Monterone, alla restaurazione delle buone lettere a Napoli. Visitò quasi tutta l'Italia (1824-25), soprattutto la Toscana e la Lombardia, poi anche ('37) altre parti d'Europa. Sposò ('40) ...