Zelada, Francesco Saverio de

Zelada, Francesco Saverio de

Enciclopedie on line

ZeladaƷ-›, Francesco Saverio de. - Cardinale di famiglia spagnola (Roma 1717 - ivi 1801). Alto prelato in Curia, ebbe parte precipua nella soppressione della Compagnia di Gesù, decretata il 21 luglio 1773 da Clemente XIV, che pochi mesi prima (apr. 1773) l'aveva creato cardinale. Bibliotecario di Santa Romana Chiesa (1779), segretario di Stato (1789-96). Antiquario, raccolse monete e medaglie antiche (si ricorda la sua De nummis aliquot aereis uncialibus Epistola, 1778), iscrizioni e oggetti d'arte antica; fece erigere sul Collegio Romano un osservatorio astronomico (poi sostituito da quello voluto da A. Secchi).

Categorie

Altri risultati per Zelada, Francesco Saverio de

  • Zelada, Francisco Javier de
    Enciclopedia Dantesca (1970)
    Cardinale spagnolo (Roma 1717 - ivi 1801); ebbe un ruolo importante nella politica ecclesiastica e nella cultura del suo tempo. Non fu contrario infatti al decreto di soppressione della compagnia di Gesù e alla conseguente cacciata dei gesuiti dalla Spagna; fu a capo della politica antifrancese durante ...
  • ZELADA, Francesco Saverio de
    Enciclopedia Italiana (1937)
    Cardinale, nato di famiglia spagnola a Roma il 27 agosto 177, morto ivi il 19 dicembre 1801. Dedicatosi alla vita ecclesiastica, fu da Benedetto XIV nominato cameriere segreto e prelato della fabbrica di S. Pietro (1744). Uditore di Rota (1760), segretario della congregazione del Concilio (1766), vescovo ...