Heeren, Friedrich

    Enciclopedie on line

Heeren, Friedrich. - Chimico (Amburgo 1803 - Hannover 1885), prof. al politecnico di Hannover; elaborò un metodo per la preparazione del fulmicotone.

Argomenti correlati

Schönbein, Christian Friedrich

Schönbein ‹šö´önbain›, Christian Friedrich. - Chimico (Metzingen 1799 - Baden-Baden 1868), prof. a Basilea; è noto per importanti ricerche (passivazione dei metalli, processi d'ossidazione lenta, ecc.) e per numerose scoperte: nel 1840 riconobbe l'ozono come specie chimica definita (pur senza comprenderne la struttura) e nel 1846 preparò il fulmicotone trattando il cotone con acido nitrico e solforico.

Kast, Hermann

Kast, Hermann. - Chimico tedesco (Stoccarda 1869 - Schruns 1927), allievo di F. Tiemann e di E. Fischer; prof. a Berlino; autore di importanti ricerche sugli esplosivi (apparecchio di K., per la misura del potere dirompente degli esplosivi; saggio di K., coefficiente di K., relativi alla definizione e alla determinazione di proprietà e caratteristiche degli esplosivi, in particolare al calcolo della temperatura di esplosione).

Jänecke, Ernst Gustav

Jänecke ‹i̯èenekë›, Ernst Gustav. - Chimico tedesco (Altwarmbüchen, Hannover, 1875 - Heidelberg 1957); allievo di E. Fischer; prof. onorario a Heidelberg. Si è occupato di ricerche riguardanti l'industria dei sali potassici (in particolare l'applicazione della regola delle fasi agli equilibrî fra più sali). Largamente diffuso è un sistema ideato da J. per la rappresentazione delle coppie di sali non aventi ioni in comune, utilissimo nello studio degli equilibrî in soluzione acquosa fra più componenti.

Köster, Werner

Köster ‹kö´stër›, Werner. - Chimico tedesco (Amburgo 1896 - Stoccarda 1989); allievo di G. Tamman; capo dei laboratorî di ricerca metallurgici, poi prof. al politecnico di Stoccarda e direttore del Kaiser-Wilhelm-Institut für Metallforschung. Autore di numerose ricerche sulle proprietà delle leghe ferro-carbonio e delle leghe leggere.

Invia articolo Chiudi