Lentico, habitat

    Enciclopedie on line

lentico, habitat In ecologia, l’habitat delle acque interne non correnti (laghi, stagni e pozze). Si contrappone a lotico ( lotico, habitat).

Argomenti correlati

Lotico, habitat

lotico, habitat L’habitat delle acque correnti che comprende fiumi, torrenti, ruscelli, rapide e sorgenti. Si contrappone a lentico (➔ lentico, habitat).

Limnologia

limnologia Studio delle acque continentali non correnti: laghi, stagni, paludi, ecc. Alcuni, specialmente tra i biologi, vi comprendono anche lo studio dei corsi d’acqua, ritenendo che i laghi non possano essere trattati in maniera disgiunta dai fiumi poiché gli uni e gli altri fanno parte di una rete idrica ininterrotta. In tal caso si distinguono habitat lentici (➔ lentico, habitat), delle acque calme, e habitat lotici (➔ lotico, habitat), delle acque correnti. Mentre l’idrobiologia studia gli aspetti biologici, la l

Habitat

habitat In ecologia, l’insieme delle condizioni ambientali in cui vive una determinata specie. In botanica, l’area nella quale una pianta trova le condizioni ambientali favorevoli al suo sviluppo. Con significato più specifico, lo spazio multidimensionale definito dall’insieme degli intervalli delle variabili o descrittori abiotici entro cui una specie persiste. Concetto teorico, l’h. è un sottoinsieme dell’insieme nicchia da cui si differenzia in quanto non contiene i descrittori biotici che condizionano la persistenza di una specie. Il concetto di h

UN Habitat

UN Habitat Programma delle Nazioni Unite per gli insediamenti umani (in inglese United Nations Human Settlements Programme): è un’agenzia delle Nazioni Unite il cui compito è favorire un’urbanizzazione socialmente e ambientalmente sostenibile, e garantire a tutti il diritto ad avere una casa dignitosa. L’organizzazione nacque nel 1978 con una risoluzione dell’Assemblea generale, ha sede a Nairobi (Kenya) e ha a capo un direttore esecutivo.

Invia articolo Chiudi