Gjalski, Ksaver Šandor

    Enciclopedie on line

Gjalskiǧ'àl-›, Ksaver Šandor. - Pseudonimo del narratore croato Ljubomir Babić (Gredice 1854 - ivi 1935). I suoi racconti (Pod starimi krovovi "Sotto i vecchi tetti", 1886; Bijedne priče "Racconti poveri", 1888) e romanzi (Na rodjenoj grudi "Sulla zolla natia", 1890; Osvit "Alba", 1892) ritraggono, con intenti realistici ma con animo nostalgicamente romantico, la vita della Croazia nord-occidentale.

Approfondimenti

GJALSKI, Ksaver Sandor > Enciclopedia Italiana (1933)

GJALSKI, Ksaver Šandor (pseudonimo di Ljuba Babic). - Scrittore croato, nato a Gredice, nel Hrvatsko Zagorje, nel 1854. È uno ei più fecondi rappresentanti del realismo letterario croato.In una ricca serie di novelle e romanzi il G. descrive panorami... Leggi

Argomenti correlati

Babić, Ljubomir

Babić 〈bàbič'〉, Ljubomir. - Poeta croato, più noto sotto lo pseudonimo di Ksaver Šandor Gjalski.

Roda Roda, Alexander

Roda Roda ‹róoda róoda›, Alexander. - Pseudonimo dello scrittore austriaco Sándor Friedrich Rosenfeld (Puszta Zdenci, Croazia, 1872 - New York 1945). Abbandonò la carriera militare (1902) per dedicarsi al giornalismo (nel 1914-18 come corrispondente di guerra); fu tra i collaboratori di Simplicissimus. Nel 1938 emigrò negli USA. Fu autore prolifico e brillante di commedie (Der König von Crucina, 1892; Bubi, 1912, in collab. con G. Meyrink), racconti (Soldatengeschichten, 2 voll

Kovačić, Ante

Kovačić ‹kòvačič'›, Ante. - Scrittore croato (Oplaznik, Marija Gorica, 1854 - Stenjevec, Zagabria, 1889). In quasi tutte le sue opere, fra le quali emergono i romanzi Fiškal ("L'avvocato fiscale", 1882) e U registraturi ("Nell'archivio", 1888), predomina la raffigurazione satirica delle condizioni politiche e sociali della Croazia dei suoi tempi.

Nehajev, Milutin

Nehajev 〈nekℎàiev〉, Milutin. - Pseudonimo dello scrittore croato M. Cihlar (Segna 1880 - Zagabria 1931). Ha dato il meglio di sé nei romanzi Bijeg ("Fuga", 1909), ove è rappresentato il tragico destino di un letterato croato, e Vuci ("I lupi", 1928), che rievoca, con vigoroso senso realistico, l'eroica figura del principe Krsto Frankopan. Tra i più importanti teorici delle correnti moderniste in Croazia, lasciò notevoli saggi su scrittori stranieri (Knjiga eseja "Libro di saggi", post., 1936).

Invia articolo Chiudi