Sposini, Lamberto

    Enciclopedie on line

Sposini, Lamberto. - Giornalista e conduttore televisivo italiano (n. Foligno 1952). Ha iniziato la carriera giornalistica lavorando per la testata Paese Sera; entrato in RAI nel 1978, è stato redattore ordinario e conduttore del Tg regionale dell’Umbria e nel 1982 ha cominciato a lavorare per la rubrica Tam Tam del Tg1. Dal 1975 al 1985 ha affiancato alla carriera di telegiornalista quella di inviato (90º minuto e Il fatto), per poi condurre l’edizione di mezza sera del Tg1. Passato a Mediaset (1991), S. ha fondato il Tg5 insieme ad altri giornalisti, diventandone vicedirettore nel 1993. Dopo una parentesi in RAI, nel 2005 è tornato a Canale 5 come responsabile alla supervisione del settimanale Terra! (Tg5); tuttavia, poiché in disaccordo con la linea editoriale del direttore, appena un anno più tardi ha lasciato definitivamente telegiornale e azienda. Coinvolto nello scandalo Calciopoli, è stato sospeso per alcuni mesi dall’ordine dei giornalisti (2006); successivamente ha condotto Iride, il colore dei fatti (2007, Odeon TV) e la rubrica Controvento (2007, Radionorba). Tornato in RAI nel 2008, ha presentato La vita in diretta fino all’aprile 2011, quando è stato colpito da una grave emorragia cerebrale. 

Argomenti correlati

Marzullo, Gigi

Marzullo, Gigi. - Giornalista e conduttore televisivo italiano (n. Avellino 1953). Conseguita la laurea in Medicina e chirurgia, ha iniziato a scrivere per Il Mattino per poi diventare giornalista professionista nel 1983. Pochi anni dopo ha esordito in televisione conducendo Italia mia (1986) e Il mondo è tuo (1987), tuttavia la notorietà è arrivata solo nel 1989 con Mezzanotte e dintorni. Il format è stato poi ripreso per Sottovoce, talk show in onda dal 1994. Protagonista del palinsesto notturno di Rai Uno, M. conduce anche Cinematografo (in onda il sabato notte).

Sgarbi, Vittorio

Sgarbi, Vittorio. -  Critico e storico dell’arte, politico e conduttore televisivo italiano (n. Ferrara 1952). Personaggio eclettico e spesso discusso, ha costruito attorno all’arte tutta la sua carriera, ricoprendo ruoli e posizioni eterogenee in settori piuttosto diversi. Dopo la laurea in Filosofia con specializzazione in Storia dell’arte è stato docente di Storia della fotografia (1974-78) e Storia delle tecniche artistiche (1984-88)

Vianello, Andrea

Vianello, Andrea. – Giornalista e conduttore televisivo e radiofonico italiano (n. Roma 1961). Dopo la laurea in Lettere conseguita nel 1986 e aver collaborato con vari quotidiani e riviste, nel 1990 ha vinto un concorso per giornalisti ed è entrato in Rai. Ha esordito alla radio come cronista prima sul GR1 e poi al Giornale Radio Unificato per arrivare alla conduzione del programma di approfondimento Radio anch'io. Nel 1993 vince l'Oscar della Radio per un'inchiesta sul dopo terremoto in Irpinia e successivamente il premio di Sant Vincent di giornalismo, sezione radiofonia

Bernardini, Massimo

Bernardini, Massimo. – Giornalista e conduttore televisivo italiano (n. Milano 1955). Negli anni Ottanta, prima di diventare giornalista professionista, si è occupato di musica sia come compositore e arrangiatore, che come critico musicale per il Radiocorriere Tv, Famiglia Cristiana, Il Sabato, Avvenire, quotidiano di cui è poi stato per molti anni responsabile della redazione spettacoli. È stato autore e conduttore prima per la radio e poi per la televisione, soprattutto di molti programmi di approfondimento, e ha partecipato alla nascita dell’emittente satellitare cattolica Sat 2000

Invia articolo Chiudi