Maggiorascato

    Enciclopedie on line

maggiorascato Istituto di diritto successorio nato in Spagna e diffuso nel 16° secolo. Il m. intendeva assicurare l'integrità di un patrimonio attraverso la sua costituzione in fedecommesso e la trasmissione, nell'ambito della stessa famiglia, senza riguardo alla discendenza, dall'ultimo possessore al parente più prossimo di grado e, in caso di parità di grado, al maggiore di età.

Approfondimenti

Maggiorascato > Dizionario di Storia (2010)

maggiorascato Istituto di diritto ereditario di origine spagnola, affermatosi nel 16° secolo, che preservava l’integrità di un patrimonio costituendolo in fedecommesso e assicurandone la trasmissione, indipendentemente dalla linea di disce... Leggi

Argomenti correlati

Liuto

liuto Strumento a corde pizzicate, introdotto nel 9° sec. dagli Arabi in Spagna e di qui diffuso in tutta Europa. È composto da un corpo convesso, nel cui centro si apre il foro di risonanza, e da un manico allungato. Con numero di corde e tipo di accordatura variabili, fu considerato a lungo lo strumento più adatto a sostenere il canto vocale. Fu usato anche per accompagnare le danze e in formazioni cameristiche. Due varietà del l. erano l’arciliuto e il l. tiorbato, munito di una doppia serie di corde, di cui una vibra per simpatia con le corde reali. La musica per l

Pelota

pelota Gioco, derivato dalla pallacorda (v. fig.), diffuso in Francia e in Spagna, specie nei Paesi Baschi. Le partite si svolgono tra giocatori singoli o tra 2 squadre di 2 o 3 giocatori che devono rinviare la palla lanciata contro un muro dall’avversario, servendosi di una apposita racchetta a forma di cesta (detta chistera).

Trust

trust dirittoIstituto giuridico nato in Inghilterra nel Medioevo e quindi diffusosi nel mondo anglosassone, in base al quale uno o più beni sono affidati a un soggetto fiduciario (trustee) affinché li gestisca per un determinato scopo ovvero in favore di uno o più beneficiari. Il t. ha trovato applicazione anche in Italia – non senza dubbi ed accesi dibattiti – dopo la ratifica della Convenzione dell’Aja del 1° luglio 1985 (l. n. 364/1989, in vigore dal 1° gennaio 1992), e ancor più dopo l’introduzione dell’art. 2645-ter c.c

Tutela

Tutela In diritto civile, istituto In diritto civile, istituto del diritto familiare diretto a tener luogo della potestà dei genitori nelle ipotesi in cui entrambi i genitori del minore siano morti ovvero non siano per altre cause nelle condizioni di esercitare la potestà loro spettante (art. 343 c.c.). I poteri derivanti dalla potestà dei genitori e il loro esercizio sono circondati da cautele e rigorosi controlli

Invia articolo Chiudi