Crisolòra, Manuele

Crisolòra, Manuele

Enciclopedie on line

Crisolòra ‹-ʃ-›, Manuele (gr. 'Eμμανουὴλ Xρυσολωρᾶς). - Dotto costantinopolitano (n. 1350 circa - m. Costanza, Germania, 1415); parente dei Paleologhi. Venne in Italia (1394 o 1395) per chiedere aiuti contro i Turchi. Per qualche anno, a partire dal 1397, insegnò greco a Firenze. Dopo alcuni viaggi e uffici politici, si unì (1410) alla curia pontificia, che seguì a Firenze e a Costanza. Da lui ha inizio il vero studio del greco in Italia. Lasciò una grammatica greca, una traduzione della Repubblica di Platone, epistole, un confronto tra Costantinopoli e Roma (Σύγκρισις), ecc.

Pubblicità

Categorie

Altri risultati per Crisolòra, Manuele

  • CRISOLORA, Manuele
    Enciclopedia Italiana (1931)
    ('Εμμανουὴλ Χρυσολωρᾶς). - Nobile costantinopolitano imparentato coi Paleologi. Nacque probabilmente verso il 1350, morì al Concilio di Costanza il 15 settembre 1415. Egli fece la prima comparsa in Europa a Venezia tra il 1394 e il '95, mandato dall'imperatore a chiedere aiuti contro i Turchi. Il Salutati, ...