Nykanen, Matti

    Enciclopedia dello Sport (2005)

Nykänen, Matti

FinlandiaJyväskylä, 17 luglio 1963Specialità: sci nordico, salto

È stato il dominatore assoluto del salto con gli sci durante gli anni Ottanta e uno dei più grandi campioni di tutti i tempi della specialità. In quel decennio ha vinto 4 ori olimpici, 5 titoli mondiali e 4 Coppe del mondo. Nykänen ha ottenuto il suo primo importante successo nel 1982, vincendo la gara dal trampolino grande ai Mondiali di sci nordico del 1982 a Holmenkollen (Oslo), e ha poi vinto altri tre titoli iridati con la squadra finlandese di salto nelle tre edizioni seguenti dei Mondiali (1985, 1987, 1989). Nel 1983 ha conquistato per la prima volta la Tournée dei quattro trampolini e la Coppa del mondo. L'anno successivo, alle Olimpiadi di Sarajevo, ha vinto la medaglia d'oro dal trampolino grande e l'argento da quello corto e, subito dopo, ha stabilito il record del mondo di volo con gli sci con 185 m dal trampolino di Oberstdorf (Germania). Nel 1985 si è aggiudicato il Mondiale di volo con gli sci a Planica (Slovenia). Con quel successo Nykänen ha completato il suo fantastico palmarès con l'unico titolo che ancora gli mancava: prima di compiere ventidue anni, infatti, aveva già vinto almeno una volta tutte le principali competizioni internazionali del salto con gli sci. Alla fine di quella stagione ha vinto la Coppa del mondo per la seconda volta. Nel 1986 ha stabilito il nuovo primato del mondo con un volo di 191 m e ha vinto la sua terza Coppa del mondo. Il 1988 è stata la sua migliore stagione: a gennaio ha vinto per la seconda volta la Tournée dei quattro trampolini; a febbraio, alle Olimpiadi di Calgary, ha vinto le 3 medaglie d'oro in palio, i 2 titoli individuali dal trampolino corto e dal trampolino grande e la gara a squadre con la nazionale finlandese; a marzo ha conquistato la sua quarta Coppa del mondo. Dopo di allora la stella di Nykänen ha cominciato a offuscarsi: ha continuato a gareggiare ancora per un paio di stagioni, ma senza ottenere risultati brillanti.

Ha chiuso la carriera agonistica nel 1991, con 46 vittorie in Coppa del mondo, 13 medaglie mondiali e 5 medaglie olimpiche. Nel corso delle ultime stagioni agonistiche disputate è emerso il suo problema con l'alcolismo che, unito a un carattere piuttosto turbolento, ha reso questo campione un personaggio particolare. Nel 2004 è stato arrestato e giudicato colpevole di tentato omicidio, per aver pugnalato un amico durante una rissa fra ubriachi.  *

Invia articolo Chiudi