Frashëri, Naim

Enciclopedie on line

Frashëri, Naim. - Poeta e scrittore albanese (Frashër, Albania merid., 1846 - Costantinopoli 1900). Affiliato alla setta misterica dei Bektāshī, che basa il suo credo religioso nel "sufismo" persiano, le sue liriche, in cui propugna la libertà dell'Albania e nel contempo la fratellanza universale, sono pervase da sottili vene di panteismo mistico. Il poema Historia e Skënderbeut ("Storia di Scanderberg", 1898) influì efficacemente sulla popolazione albanese musulmana rafforzando in essa la coscienza nazionale contro il particolarismo religioso. Le altre opere più note sono: Bagëtí e Bujqësí ("Pastorizia e agricoltura", 1886), suggestivo poemetto georgico; Luletë e Vëresë ("Fiori estivi", 1890); Fjalët fluturake ("Parole alate", 1896).

Approfondimenti

FRASHERI, Naim > Enciclopedia Italiana (1932)

FRASHËRI, Naim. - Naim bej di Frashëri, nato nel 1846, morto nel 1900, è stato benemerito dell'educazione del popolo e attivo propagandista dell'idea nazionale albanese. È autore di un poemetto didascalico georgico e di poesie di fresca ispirazione. ... Leggi

Argomenti correlati

Sāmī´ bey Frāshërī

Sāmī´ bey Frāshërī. - Scrittore turco (Frashër, Albania, 1850 - Costantinopoli 1904), d'origine albanese, autore di un'enciclopedia storico-geografica (Qāmūs al-a῾lām, 1889-98), di un dizionario turco-francese, e di un dizionario turco. Si occupò anc

Frashëri, Midhat

Frashëri, Midhat. - Letterato e uomo politico albanese (Costantinopoli 1880 - New York 1949). Ha fondato parecchi periodici (Kalendari Kombiar, Diturija), nei quali ha pubblicato numerosi articoli di varia cultura, importanti per la formazione della

Frashëri ‹fràšëri›, Mehdi

Frashëri ‹fràšëri›, Mehdi. - Uomo politico e scrittore albanese (Ragib 1872 - Roma 1965); fu ministro degli Esteri e delegato albanese alla conferenza di pace del 1919-20. Ministro dell'Interno nel 1920, poi delegato alla Società delle Nazioni, presi

Ionio

Ionio Bacino marino che occupa la porzione più occid. del Mediterraneo orient.; è delimitato a NO dalle coste della Sicilia e della penisola italiana, a NE dalle coste dell'Albania merid. e della Grecia, e a S, convenzionalmente, dalla

Invia articolo Chiudi