Martòglio, Nino

    Enciclopedie on line

Martòglio, Nino. - Commediografo italiano (Belpasso, Catania, 1870 - Catania 1921). Giornalista, poeta dialettale di facile, colorita vena, autore drammatico, regista cinematografico. Ebbe fama soprattutto come animatore di un teatro dialettale siciliano, in cui rivelò attori importanti, come G. Grasso e A. Musco, e fece rappresentare testi di autori come Rosso di San Secondo, Pirandello, Verga. Compose anche personalmente gran parte del repertorio. Notissime, fra le sue commedie, di un umorismo a fondo amaro, San Giuvanni decullato (1908) e L'aria del continente (1915), scritte appositamente per Musco, mentre con Pirandello compose A vilanza e Lapidazzu paga tuttu.

Approfondimenti

MARTOGLIO, Nino > Dizionario Biografico degli Italiani (2008)

MARTOGLIO, Nino. – Nacque a Belpasso, presso Catania, il 3 dic. 1870 dall’avvocato e giornalista Luigi e dalla maestra elementare Vincenza Zappalà Aradas.Avviatosi a quattordici anni agli studi nautici e compiute quattro navigazioni (1886-90), conseguì a diciannove anni il brevetto di capitano di lungo corso, ma abbandonò la carriera per entrare nella redazione della Gazzetta di Catania, fondata dal padre, prima di dare vita a un proprio giornale, il settimanale satirico D’Artagnan (il 20 e il 27 apr. 1889 uscirono i soli primi due numeri; pubblicazioni più regolari ripresero dal 3 sett... Leggi

MARTOGLIO, Nino > Enciclopedia Italiana (1934)

MARTOGLIO, Nino. - Poeta e commediografo siciliano, nato a Belpasso (Catania) nel 1870, morto a Catania il 15 settembre 1921. Fece il giornalista a Catania, dove fondò e diresse un giornale di spirito mordace, il D'Artagnan, in cui tra più motivi di ... Leggi

Argomenti correlati

Guaréschi, Giovanni

Guaréschi, Giovanni (detto Nino). - Giornalista italiano (Roccabianca, Parma, 1908 - Cervia 1968); redattore-capo del settimanale umoristico Bertoldo (1936-43); dal 1945, prima condirettore (con G. Mosca) e poi direttore di Candido. In una campagna contro A. De Gasperi pubblicò, convinto della loro autenticità, alcune lettere falsamente attribuite a lui; processato, scontò un anno di carcere

Guglielmino, Francesco

Guglielmino, Francesco. - Letterato italiano (Aci Catena 1872 - Catania 1956); insegnò letteratura greca nell'univ. di Catania; vivace poeta dialettale (Ciuri di strata, 1922), amico di G. Verga, F. De Roberto, L. Capuana. Tra le sue numerose pubblicazioni (che toccano anche la storia della Sicilia, problemi di estetica, ecc.) si ricordano Arte e artifizio nel dramma greco (1912); La parodia nella commedia greca antica (1928).

Belpasso

Belpasso Comune della prov. di Catania (164,5 km2 con 22.885 ab. nel 2007).

Borsellino, Nino

Borsellino, Nino. - Critico letterario italiano (n. Reggio di Calabria 1929). È stato professore di letteratura italiana presso l'Univ. di Roma "La Sapienza", dove dal 1995 ha insegnato storia della critica letteraria. Si è interessato di letteratura teatrale e ha pubblicato studi sul Cinquecento. Si ricordano, in questo ambito: l'edizione delle Commedie del Cinquecento (2 voll., 1962-67); Lettura dell'Orlando furioso (1972); i volumi Niccolò Machiavelli, Ludovico Ariosto, Gli anticlassicisti del Cinquecento e, in collab. con R

Invia articolo Chiudi