Martòglio, Nino

Martòglio, Nino

Enciclopedie on line

Martòglio, Nino. - Commediografo italiano (Belpasso, Catania, 1870 - Catania 1921). Giornalista, poeta dialettale di facile, colorita vena, autore drammatico, regista cinematografico. Ebbe fama soprattutto come animatore di un teatro dialettale siciliano, in cui rivelò attori importanti, come G. Grasso e A. Musco, e fece rappresentare testi di autori come Rosso di San Secondo, Pirandello, Verga. Compose anche personalmente gran parte del repertorio. Notissime, fra le sue commedie, di un umorismo a fondo amaro, San Giuvanni decullato (1908) e L'aria del continente (1915), scritte appositamente per Musco, mentre con Pirandello compose A vilanza e Lapidazzu paga tuttu.

Pubblicità

Altri risultati per Martòglio, Nino

  • MARTOGLIO, Nino
    Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 71 (2008)
    Nacque a Belpasso, presso Catania, il 3 dic. 1870 dall’avvocato e giornalista Luigi e dalla maestra elementare Vincenza Zappalà Aradas. Avviatosi a quattordici anni agli studi nautici e compiute quattro navigazioni (1886-90), conseguì a diciannove anni il brevetto di capitano di lungo corso, ma abbandonò ...
  • MARTOGLIO, Nino
    Enciclopedia Italiana (1934)
    Poeta e commediografo siciliano, nato a Belpasso (Catania) nel 1870, morto a Catania il 15 settembre 1921. Fece il giornalista a Catania, dove fondò e diresse un giornale di spirito mordace, il D'Artagnan, in cui tra più motivi di satira cittadina, creò un tipo umoristico, Don Procopio Ballaccheri, ...