Boudouard, Octave-Léopold

    Enciclopedie on line

Boudouardbudàar›, Octave-Léopold. - Chimico francese (1872-1923), prof. al Conservatoire national des arts et métiers di Parigi. Ha svolto attività nei varî campi della chimica applicata (combustibili, argille, ecc.); particolarmente importanti le sue ricerche sugli equilibri chimici che interessano la riduzione degli ossidi di ferro nell'altoforno.

Argomenti correlati

Friedmann, Georges

Friedmann ‹fridmàn›, Georges. - Sociologo francese (Parigi 1902 - ivi 1977). Prof. di storia del lavoro al Conservatoire national des arts et métiers di Parigi e di sociologia industriale all'univ. di Parigi. Ha partecipato, anche come organizzatore, alla Resistenza nella regione di Tolosa. Si è occupato particolarmente dei problemi del lavoro, della tecnica, del macchinismo, nei loro riflessi umani e sociali. Opere: Problèmes du machinisme en URSS et dans les pays capitalistes (1934); De la Sainte Russie à l'URSS (1938; trad. it. 1949); Problèmes humaines du machinisme industriel (1946; trad

Cirilli, Vittorio

Cirilli, Vittorio. - Chimico italiano (Roma 1910 - Torino 1992); prof. univ. dal 1949, ha insegnato chimica applicata nel Politecnico di Torino. Socio naz. dei Lincei (1986). Ha compiuto importanti ricerche nei varî campi della chimica applicata (argille, refrattarî, leganti idraulici, ecc.) e della metallurgia.

Tresca, Henri-Édouard

Tresca ‹-à›, Henri-Édouard. - Ingegnere (Dunkerque 1814 - Parigi 1885), prof. di meccanica industriale nel Conservatoire des arts et métiers, di meccanica applicata (1859) alla École centrale des arts et manufactures. Notevoli le sue ricerche sulla plasticità dei solidi. Sotto il suo nome è talora ricordato il criterio di resistenza del massimo valore della tensione tangenziale.

Washburn, Edward Wight

Washburn ‹u̯òšbëën›, Edward Wight. - Chimico (Beatrice, Nebraska, 1881 - Washington 1934), prof. di chimica fisica all'univ. dell'Illinois e poi capochimico dello US national bureau of standards. Svolse anche importanti attività presso la IUPAC. Ha compiuto importanti ricerche di carattere teorico e applicativo (tecnologia ceramica, viscosimetria, concentrazione dell'acqua pesante tramite elettrolisi, frazionamento del petrolio, ecc.). Il suo nome è legato a una cella per misure di conduttività elettrica di soluzioni.

Invia articolo Chiudi