parestesia

parestesia

Enciclopedie on line

parestesia Disturbo soggettivo della sensibilità consistente nella insorgenza di una sensazione elementare (formicolio, pizzicore, solletico ecc.) in assenza di una stimolazione specifica. Esprime uno stato irritativo del sistema nervoso periferico, di quello centrale o anche del neurovegetativo.

Disturbo della sensibilità obiettiva, consistente in una alterazione qualitativa della reazione a un determinato stimolo, come è il caso della sensazione di caldo destata da una stimolazione dolorifica.

Pubblicità

Categorie

Altri risultati per parestesia

  • parestesia
    Dizionario di Medicina (2010)
    Sensazione spontanea anomala non dolorosa, con i caratteri del formicolio, di leggere punture, di bruciore, di prurito, oppure di caldo o freddo; le parestesia sono dovute a lesioni, più o meno irreversibili, delle vie sensitive, siano esse a livello dell’SNC, sia del midollo, sia dei nervi periferici. ...