sempreverdi, piante

sempreverdi, piante

Enciclopedie on line

sempreverdi, piante Arbusti e alberi con foglie persistenti, in cui il ricambio fogliare ha luogo progressivamente e lentamente, durante i processi di crescita e non in corrispondenza dei cambiamenti climatici. Le s. sono nettamente prevalenti nei climi tropicali umidi e nei climi freddi (Conifere) e presenti in quasi tutte le fasce climatiche. In uno stesso genere, si possono avere specie s. e specie decidue: per es., tra le querce, il leccio/">leccio e la sughera sono s., mentre la farnia e il rovere non lo sono. Tra le Conifere presenti in Italia, l’unica caducifoglia è il larice, mentre sono s. tutte le altre, sia della zona litoranea sia di quella montana. Alcune specie sono s. nei climi caldi, mentre si comportano come caducifoglie nei climi a inverno rigido, così alcuni rovi, il lillà, il cappero ecc. Parecchi alberi e arbusti s. sono coltivati nei giardini e nei parchi.

Pubblicità

Categorie

Altri risultati per sempreverdi, piante

  • SEMPREVERDI, PIANTE
    Enciclopedia Italiana (1936)
    Nell'uso corrente si designano con questo nome i suffrutici, gli arbusti e gli alberi a foglie persistenti durante l'inverno e che a volte si mantengono per qualche anno di seguito, mentre la caduta ha luogo successivamente e lentamente, in generale, al momento dello sviluppo delle gemme e non in vicinanza ...