Plebiscito

Enciclopedie on line

plebiscito Nel diritto moderno, istituto di democrazia diretta, usato per la prima volta in Francia nel 1851, con cui il popolo è chiamato ad approvare o a disapprovare un fatto, un avvenimento, riguardante la struttura dello Stato o del governo e, più spesso, il passaggio di un territorio dalla sovranità di uno Stato a quella di un altro. In senso più ristretto, p. è la manifestazione di volontà diretta alla creazione dell’ordinamento giuridico, mentre, una volta che questo sia stato instaurato, la volontà popolare si manifesta con l’esercizio del diritto di voto nelle elezioni o nel referendum.

Approfondimenti

Plebiscitarismo > Enciclopedia delle scienze sociali (1996)

di Gianfranco Pasquino Plebiscitarismosommario: 1. Elementi per una definizione. 2. Cenno su plebisciti e referendum. 3. La concezione weberiana della democrazia plebiscitaria. 4. I caratteri della democrazia plebiscitaria. 5. Le conseguenze della de... Leggi

PLEBISCITO > Enciclopedia Italiana (1935)

PLEBISCITO (plebi scitum). - Diritto romano. - Così era chiamata presso i Romani ogni norma votata dalla plebe su proposta dei tribuni. In origine, tali norme non vincolavano che la plebe stessa, la cui volontà solennemente espressa costituiva però u... Leggi

PLEBISCITO > Enciclopedia Italiana - II Appendice (1949)

PLEBISCITO (XXVII, p. 532). - In relazione al referendum istituzionale italiano del 2 giugno 1946, si pone la questione della natura giuridica del referendum e del plebiscito e della esatta differenziazione dei due istituti.La terminologia usata dai ... Leggi

Plebiscito > Dizionario di Storia (2011)

plebiscito Nella Roma antica, ogni norma votata dalla plebe su proposta dei tribuni. Nel diritto moderno il termine fu ripreso (per la prima volta in Francia nel 1851) per un istituto di democrazia diretta con cui il popolo è chiamato ad approvare o... Leggi

Plebiscito > Enciclopedia dei ragazzi (2006)

plebiscito Quando il popolo è chiamato a confermare o respingere scelte politiche Il plebiscito era un istituto tipico dell’antica Roma. Esso è riemerso in forme del tutto rinnovate nel mondo contemporaneo, a partire dalla Rivoluzione frances... Leggi

Argomenti correlati

Oclocrazia

oclocrazia Termine greco («governo della plebe»), attestato per la prima volta in Polibio, che indica una forma degenerata di democrazia.

Sovranita

sovranità diritto Potere originario e indipendente da ogni altro potere. 1. S. dello Stato Intesa come qualità giuridica esclusivamente pertinente all’imperium dello Stato, la s. è concetto moderno e che solo allo Stato mod

Rùspoli, Emanuele, principe di Poggio Suasa

Rùspoli, Emanuele, principe di Poggio Suasa. - Uomo politico (Roma 1837 - ivi 1899). Volontario nell'esercito sardo (dal 1859), nel 1870 fece parte della prima giunta provvisoria romana di governo e condusse in porto il plebiscito. Deputato di destra

Barthélemy, Joseph

Barthélemy, Joseph. - Giurista e uomo politico francese (Tolosa 1874 - ivi 1945). Prof. di diritto costituzionale a Montpellier (1907), poi (1913) a Parigi, deputato nel 1919, rappresentò la Francia alla Società delle Nazioni e dal 23 febbr. 1941 al

Invia articolo Chiudi