Protofloema

    Enciclopedie on line

protofloema In botanica, complesso degli elementi della porzione cribrosa di un fascio vascolare, che si differenziano per primi: sono molto lunghi e stretti, funzionano per breve tempo, e danno origine agli elementi del metafloema.

Argomenti correlati

Protoxilema

protoxilema In botanica, il complesso degli elementi della porzione legnosa di un fascio vascolare, che si differenziano per primi: sono molto lunghi e stretti, con pareti sottili, cellulosiche, capaci di allungamento, benché limitato; anelli o spirali lignificate aderenti alla faccia interna delle pareti impediscono l’occlusione del lume cellulare. Gli elementi del p. funzionano per breve tempo e sono sostituiti dal metaxilema.

Mesarco

mesarco In botanica, detto di fascio vascolare nel cui protoxilema si differenziano per primi gli elementi che stanno al centro del fascio; successivamente si differenziano gli altri in due direzioni opposte, centripeta e centrifuga.

Perixilematico

perixilematico In botanica, si dice di fascio vascolare concentrico con la porzione legnosa all’esterno della cribrosa (anche detto anfivasale o leptocentrico).

Concentrico, fascio

concentrico, fascio In botanica, fascio vascolare nel quale la porzione xilematica, o legnosa, è al centro ed è circondata completamente dalla porzione floematica o cribrosa, oppure viceversa: nel primo caso il fascio è detto perifloematico, nel secondo perixilematico. Fasci c. si trovano, per es., nei rizomi delle Monocotiledoni.

Invia articolo Chiudi