San Lorenzo

Enciclopedie on line

San Lorenzo (ingl. Saint Lawrence; fr. Saint-Laurent) Fiume dell’America Settentrionale (3058 km), una delle principali vie d’acqua del mondo per il movimento commerciale, in quanto consente di collegare un vastissimo retroterra economico (canadese e statunitense) direttamente con l’Oceano Atlantico. Prende origine dai Grandi Laghi (Superiore, Michigan, Huron, Erie, Ontario), che ne costituiscono la prima parte. Il corso vero e proprio, all’uscita dal Lago Ontario, è formato da un solco vallivo, che si pone tra lo scudo canadese e le montagne del sistema appalachiano. Tra il Lago Ontario e il Québec, il S. segna il confine tra Canada e Stati Uniti. La terza parte del fiume è costituita dallo sbocco nell’Oceano Atlantico, che avviene mediante un lungo e grande estuario.

Il bacino idrografico, che si estende anche sugli immissari dei Grandi Laghi, ha un’estensione di 1.550.000 km2; la portata assume valori piuttosto costanti (intorno a 10.000 m3/s) nel corso dell’anno, in quanto i Grandi Laghi esercitano una significativa funzione regolatrice. La marea risale il fiume fino al centro portuale di Trois-Rivières. I più importanti affluenti di sinistra sono l’Ottawa (1200 km), che confluisce nel S. presso Montreal e il Saguenay, che sfocia direttamente nell’estuario. Il Richelieu è il principale affluente di destra. Il S. presenta una serie di rapide, che vengono aggirate da numerose chiuse e opere di canalizzazione, con un’intensa valorizzazione a fini idroelettrici.

La valle del S. è la parte più popolosa e economicamente sviluppata del Canada; le principali città localizzate sulle sue rive sono Quebec, Trois-Rivières, Sorel, Montreal e Kingston, nel Canada; Ogdensburg, negli Stati Uniti. Numerosi centri minori, sorti sulle sue sponde, lavorano o esportano il legno proveniente dalle vicine foreste.

Canale del S.Insieme di chiuse e di canali (16 complessivamente), realizzati dal Canada e dagli Stati Uniti, per consentire il passaggio di navi oceaniche da Montreal al Lago Erie, oltrepassando un dislivello complessivo di 177 m. La prima sezione della via d’acqua è costituita dal Welland Canal (45 km), aperto nel 1829 e successivamente ampliato e rettificato, che consente il collegamento tra i Laghi Erie e Ontario, superando l’ostacolo posto dalle cascate del Niagara (dislivello di 99,7 m). Nonostante il gelo invernale impedisca la navigazione da metà dicembre a marzo, la via d’acqua riveste un’importanza enorme per Canada e Stati Uniti, servendo centri industriali come Hamilton, Buffalo, Detroit, Chicago, Milwaukee, Duluth. I principali prodotti pesanti trasportati sono grano e altri cereali, minerali, carbone, acciaio, legname.

Golfo del S. (ingl. Gulf of Saint Lawrence) Larga e complessa propaggine dell’Oceano Atlantico nel continente nordamericano, in corrispondenza della foce del San Lorenzo. Si apre con un canale non molto ampio (100 km), lo Stretto di Caboto, che divide la penisola della Nuova Scozia dall’isola di Terranova. Le più importanti baie interne sono quelle di Chanleur e di Northumberland. All’interno del golfo sorgono piccoli gruppi insulari; le isole maggiori sono Anticosti e Prince Edward. Principale porto interno è Québec.