Matematica

Calcolare usando le lettere: il complesso di regole e di procedimenti per risolvere equazioni o sistemi di equazioni in una o piu incognite e le teorie connesse.
La parte della matematica che si avvale, per lo studio degli enti matematici, di metodi e di operazioni piu o meno direttamente legati alla fondamentale operazione di "passaggio al limite".
Dalla parola greca "arithmetiche", formata a partire dai termini "arithmos" ("numero") e "techne" ("tecnica"), significa "arte dei numeri" ed e costituita dallo studio dei numeri naturali e delle regole pratiche di calcolo su essi.
L'evoluzione storica del pensiero matematico e delle sue applicazioni attraverso le biografie dei principali protagonisti della disciplina.
In senso generale, e lo studio dello spazio e delle figure spaziali; nella matematica moderna, e la branca che si occupa delle proprieta di invarianza degli elementi di uno spazio astratto rispetto a determinati gruppi di trasformazioni.
Teorizzata gia da G.W. Leibniz, si propone di formalizzare e simbolizzare la logica, esprimendo tutte le sue operazioni e assicurando una legittimita di tipo algebrico alle dimostrazioni eseguite.
Lo studio dei fenomeni collettivi suscettibili di misura e di descrizione quantitativa, la determinazione delle probabilita che un evento si verifichi e lo studio degli eventi casuali probabili.
La parte della matematica che si propone di calcolare i valori di tutti gli elementi di un triangolo, quando siano noti tre di essi; in generale, e lo studio delle funzioni trigonometriche e delle loro proprieta.