Sport e tempo libero

Tempo libero

Console domestica per videogiochi prodotta da Nintendo, presentata nel 2005 con il nome in codice Revolution e commercializzata dal 2006 trasformando il mondo del videogioco ed estendendone il pubblico grazie a un sistema di controllo innovativo. Il nome, che richiama il pronome inglese we «noi», rivela uno dei tratti salienti di questa console, ovvero la dimensione sociale che Nintendo ha voluto introdurre puntando a riunire tutta la famiglia davanti al televisore di casa. Il sistema di controllo si compone di una sorta di telecomando senza fili chiamato Wiimote, che, a differenza degli altri gamepad, rileva il movimento grazie a un accelerometro. Una volta impugnato può rilevare l'inclinazione, la rotazione e gli spostamenti del braccio e della mano nello spazio.

Sport

Si è fatto notare sin dagli esordi in categoria Allievi e in Under 23, per poi debuttare tra i professionisti nel 2005. Tra le vittorie riportate nel suo ricco palmarès si ricordano il trionfo alla Vuelta a España nel 2010 e i due podi al Giro d’Italia (2010 e 2011). Soprannominato “lo squalo dello Stretto” perché sempre all’attacco, dà il meglio di sé nelle corse a tappe; ha corso tra gli altri con la Liquigas-Cannondale e attualmente corre con la Astana Pro Team. Nel 2012 ha vinto la Tirreno-Adriatico e si è classificato terzo alla Milano-Sanremo e al Tour de France, nel 2013 ha vinto il Giro d'Italia, nel 2014 il campionato italiano su strada e il Tour de France e nel 2015 nuovamente il campionato italiano su strada e per la prima volta il Giro di Lombardia.

Sport

Nel 2013 si è qualificata seconda al Roland Garros e nel ranking mondiale, e l'anno successivo ha vinto per la seconda volta il Roland Garros. Nel 2015 ha vinto il secondo posto agli Australian Open e gli internazionali BNL d'Italia, confermando la seconda posizione nel ranking mondiale. Nel 2016 ha annunciato di essere stata trovata positiva al controllo antidoping durante gli Australian Open, ed è stata squalificata per due anni, pena ridotta a 15 mesi dal Tribunale Arbitrale dello Sport, tornando in campo nel WTA di Stoccarda nell'aprile 2017.