GRECIA

Enciclopedia Italiana (1933)

(A. T., 82-83). - Il nome dato nelle lingue occidentali alla parte più strettamente peninsulare dell'attuale Penisola Balcanica deriva dalla denominazione [...] popolazione di 251.328 abitanti. Patrasso conta 61.278 ab., Cavala ne conta circa 10.000, tutte le altre tutto il contesto dei fatti ab ovo. Questa particolarità, che implica una ... ... Leggi

FRANCIA

Enciclopedia Italiana (1932)

(A. T., 30-31, 32-33-34, 35-36). Sommario. - Geografia: Formazione territoriale e situazione mondiale (p. 876); Rilievo (p. 877); Evoluzione geologica [...] re nella costituzione è l'amico infido che occorre neutralizzare: la sua autorità è ricreata ab ovo: non più l'origine divina o il diritto patrimoniale: egli è un semplice commesso ... ... Leggi

ARTE

Enciclopedia Italiana (1929)

(dal lat. ars, artis; fr. art; sp. arte; ted. Kunst; ingl. art). - Il significato moderno della parola non è quello che essa aveva in antico e che in via [...] e scritta puramente italiana trovò in ciò la comune radice - così l'arte rimase ab ovo vicina all'ellenismo nella sua forma bizantina, e non compì mai nella stessa misura del ... ... Leggi

Finanza esterna nel concordato preventivo

Libro dell'anno del Diritto 2015

La proposta di concordato preventivo può avere ad oggetto l’offerta ai creditori non solo di tutto o parte del patrimonio del debitore, ma anche di risorse [...] punto di scrutinio della legittimità della proposta e del piano di esbebitamento. Partendo ab ovo, è da dirsi che la specifica questione qui dibattuta discende invero dall’ultimo ... ... Leggi

BANCHETTO

Enciclopedia Italiana (1930)

(fr. festin, banquet; sp. banquete; ted. Bankett; ingl. banquet). - L'antichità classica. - Col nome di banchetto o convito, s'intende, se ci si riferisce [...] con più larghezza, al nostro antipasto; di solito è formato di uova (onde il proverbiale ab ovo ad mala; cfr. Orazio, Sat., I, 3, 6), erbaggi, pesci in salsa piccante, olive. La ... ... Leggi

RIANO

Enciclopedia Italiana (1936)

(‛Ριανός, Rhianus). - Poeta e grammatico dell'età alessandrina, vissuto - a quanto pare - nella seconda metà del secolo III a. C. I biografi antichi lo [...] si contrapponeva la maniera di Omero: di Omero che non incomincia mai la narrazione ab ovo, ma salta in medias res, e tralascia tutto ciò che non possa produrre effetto poetico ... ... Leggi

PROCLO

Enciclopedia Italiana (1935)

(Πρόκλος, Proclus). - Nulla sappiamo di questo grammatico, autore di un'opera che nel naufragio della poesia greca acquista per noi notevole importanza, [...] ). PROCLO volle scrivere una vera e propria "introduzione alla letteratura"; pertanto, cominciò ab ovo con la spiegazione della parola γράμμα. Si fermava poi sulla differenza fra ... ... Leggi

La civiltà islamica: teoria fisica, metodo sperimentale e conoscenza approssimata. Dinamica

Storia della Scienza (2002)

Dinamica Sommario: 1. Le 'leggi' della caduta dei gravi da Filopono a Galilei. 2. Avicenna: scienza in attesa od ontologia del movimento? 3. Ibn al-Hayṯam [...] di senso. Questa idea soffocava in effetti ab ovo quell'idea di energia cinetica a cui punti e dunque delle posizioni lungo una traiettoria AB, ne deriva che tutti gli elementi di ... ... Leggi

Evidenza pubblica [dir. amm.]

Diritto on line (2016)

Abstract Vengono esaminate la natura e la struttura della procedura ad evidenza pubblica, con riferimento particolare alle gare per l’affidamento di [...] spettacolo e dal giudizio. Evolvendo culturalmente, allo spettacolo ( del tutto assente ab ovo nei modelli inquisitori sia dei processi, sia dei procedimenti ( si sostituisce la ... ... Leggi

Veglio di Creta

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Tra le varie figurazioni allegoriche che caratterizzano la Commedia, quella del Veglio di Creta di Creta, nel c. XIV dell'Inferno, ha un suo particolare [...] ammorta (vv. 89-90). Richiesto da D. di chiarirne la ragione, Virgilio risponde, risalendo ab ovo, con la descrizione del Veglio di Creta di Creta. Nel centro del Mediterraneo è ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1