agorafobia

Enciclopedie on line

Sintomo di nevrosi fobica caratterizzato dal timore ossessivo di attraversare piazze o luoghi ampi. Leggi
CATEGORIA: PSICHIATRIA
TAGS: SINTOMO NEVROSI FOBICA

AGORAFOBIA

Enciclopedia Italiana (1929)

(dal gr. ἀγορα "piazza" e ϕοβία "paura": fr. agoraphobie; sp. agorafobía; ted. Agoraphobie o Platzangst; ingl. agoraphobia). - Timore ossessivo di attraversare senza aiuto altrui le piazze, le vie larghe e frequentate. Chi ne soffre teme di cadere, d'esser colpito improvvisamente da vertigine, d' Leggi
TAGS: VERTIGINI INGL FR

agorafobia

Dizionario di Medicina (2010)

Paura degli spazi aperti, e in particolare timore ossessivo per l’attraversamento di una piazza o di una via spaziosa; rientra fra i numerosi sintomi dei [...] di trovarsi in mezzo alla folla, di viaggiare, di restare da solo, ecc. L’agorafobia è la fobia più comune nella pratica clinica, colpisce in maggioranza le donne e costituisce ... Leggi

DEMOFOBIA

Enciclopedia Italiana (1931)

(dal gr. δῆμος "popolo" e ϕόβος "timore"). - Timore ossessivo degli affollamenti. Di solito s'associa all'agorafobia, alla claustrofobia o ad altre ossessioni. Se isolata è fra le ossessioni più miti e più tollerabili perché di più facile appagamento. È indizio di temperamento timido e ossessivo. Leggi

-FOBIA

La grammatica italiana (2012)

-fobia è un ➔suffissoide derivato dal greco phobos ‘paura’, che si trova in parole derivate direttamente dal greco (idrofobia) o formate modernamente [...] agorafobia (‘paura della folla’) claustrofobia (‘paura degli spazi chiusi’) sessuofobia (‘paura del sesso’) Il suffissoide mantiene sempre l’accento sulla i, -fobìa, dunque ... Leggi
CATEGORIA: GRAMMATICA

Panico

Universo del Corpo (2000)

Panico viene dal greco πανικός, termine che deriva dal nome di Pan, dio delle montagne e della vita agreste: era detto timor panico, o terrore panico, [...] tra lo 0,4% e l'1,5% nella popolazione generale. Più elevata è risultata quella dell'agorafobia, oscillante tra il 2,5% e il 6%. In Italia, prima della pubblicazione del DSM-III ... Leggi

Westphal, Karl Friedrich

Enciclopedie on line

Westphal, Karl Friedrich. - Neurologo e psichiatra (Berlino 1833 - Kreuzlingen 1890), prof. di psichiatria a Berlino (1874). Autore di numerose e importanti [...] ricerche di neurologia, psichiatria e anatomia: descrisse l'agorafobia e la nosografia degli stati ossessivi, rilevò per primo la mancanza del riflesso rotuleo nella tabe dorsale ( ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Westphal, Karl Friedrich 

Dizionario di Medicina (2010)

Neurologo e psichiatra tedesco (Berlino 1833 - Kreuzlingen 1890). Prof. di psichiatria a Berlino (1874). Autore di numerose e importanti ricerche di neurologia, [...] psichiatria e anatomia: descrisse l’agorafobia e la nosografia degli stati ossessivi, rilevò per primo la mancanza del riflesso rotuleo nella tabe dorsale (segno di Westphal, Karl ... Leggi

FOBIA

Enciclopedia Italiana (1932)

(dal gr. ϕόβος "paura"). - In psichiatria designa una grande categoria d'idee fisse, incoercibili, ossessive, che consistono nella rappresentazione di [...] , sicché ne restano infastiditi, tormentati fino all'angoscia (v. agorafobia; basofobia; claustrofobia; demofobia; dismoafofobia; ereutofobia; ginecofobia; necrofobia; patofobia ... Leggi
TAGS: PSICHIATRIA

WESTPHAL, Karl Friedrich

Enciclopedia Italiana (1937)

WESTPHAL, Karl Friedrich. - Neurologo e psichiatra, nato il 23 marzo 1833 a Berlino, morto il 27 gennaio 1890 a Kreuzlingen (Costanza). Studiò a Berlino, [...] , psichiatria e anatomia: fissò i limiti clinici delle idee ossessive; descrisse l'agorafobia; studiò profondamente il problema dell'aprassia. Segno di WESTPHAL, Karl Friedrich è ... Leggi
Pubblicità
pagina 1