pagina 1 di 2 - 20 risultati

acuto

Enciclopedia Dantesca (1970)

(aguto). - Ricorre nel senso di " aguzzo ", " appuntito ", in If XXVII 59 'l foco... l'aguta punta mosse, 132 torcendo e dibattendo 'l corno aguto, per [...] luce e lume, che sembra pungere come cosa aguzza, in Pg XVIII 16 Drizza ... ver' me l'agute luci / de lo 'ntelletto; Pd XXII 126 tu dei aver le luci tue chiare e acute, riferito ... ... Leggi

omero

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nel senso proprio di " spalla ", in Pg XVI 9 la scorta mia... / mi s'accostò e l'omero m'offerse. In If XXI 34 aguto e superbo, " appuntito e alto ", è definito l'omero del demonio che carcava un peccator con ambo l'anche; forti sono dette invece le spalle di Gerione (XVII 42). Ancora con il ... Leggi

dolorare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - " Esprimere il dolore ": unica attestazione in If XXVII 131 la fiamma dolorando si partio, dove il modo dell'espressione è indicato dal verso seguente [...] (torcendo e dibattendo 'l corno aguto), e la ragione del dolore dal precedente v. 129 (nel quale tuttavia non è chiaro se lo spirito si ‛ rancura ' per la fiamma che lo ‛ veste ' o ... ... Leggi

adesso

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nei due esempi che lo documentano in D., entrambi nel Purgatorio e in rima, l'avverbio di tempo ha due valori diversi, che nella lingua antica sono [...] più frequenti, accanto a quello di " sempre ". In XVIII 106 0 gente in cui fervore aguto adesso / ricompie forse negligenza e indugio, vale, come ancor oggi, " ora ", " nel momento ... ... Leggi

dibattere

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nelle due presenze in Inferno, in contesti esprimenti un forte stato d'angoscia: in III 101 cangiar colore e dibattero i denti, è intensivo di ‛ battere [...] ; in XXVII 132 la fiamma dolorando si partio, / torcendo e dibattendo 'l corno aguto, concorre, con torcendo, all'espressione della disperazione di Guido da Montefeltro. Con valore ... ... Leggi

indugio

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - La comune espressione sanza indugio ricorre in If XXVII 35; anche negli altri passi il termine ha il valore di " ritardo ", " dilazione ": Pg XIII [...] forte " (si noti il costrutto col partitivo); XVIII 107 O gente in cui fervore aguto... / ricompie forse negligenza e indugio / da voi... in ben far messo, " compensa la negligenza ... ... Leggi

carcare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - D. ignora la forma non sincopata del verbo, come di ‛ carco ' aggettivo o sostantivo; l'unica deroga nella tradizione manoscritta e a stampa (carica [...] , per " premere ", " gravare ", in If XXI 35 L'omero suo [del diavolo], ch'era aguto e superbo, / carcava un peccator [soggetto] con ambo l'anche. Figuratamente, " recare con sé ... ... Leggi

fervore

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Col significato di " caldo intenso ", causato dal sole, ricorre solo in Cv II XIV 5; altrove - Cv III III 12 e XI 16 (due volte) - è in senso figurato, [...] si realizza "] ... con più fervore. Figurato anche in Pg XVIII 106, dove fervore aguto è lo stimolo caldo e pungente, che, costringendo gli accidiosi ad affrettarsi anche di notte ... ... Leggi

tepidezza

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In tutti e due gli esempi ricorre con riferimento all'accidia e indica la scarsa o insufficiente propensione verso il bene, l'indolenza e negligenza [...] nelle parole rivolte da Virgilio a un gruppo di accidiosi (O gente in cui fervore aguto adesso / ricompie forse negligenza e indugio / da voi per tepidezza in ben far messo, Pg ... ... Leggi

corno

Enciclopedia Dantesca (1970)

[plur. anche corni, in senso figurato]. - Il termine compare soltanto nella Commedia. In senso proprio, per la protuberanza che hanno sulla fronte molti [...] " estremità ", in If XXVI 85 Lo maggior corno de la fiamma antica, XXVII 132 'l corno aguto (ancora di una fiamma); Pg XXII 120 l'ardente corno, la punta del timone del carro del ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1