aiuola

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Diminutivo di ‛ aia ' ; è usato da D. due volte: in Pd XXII 151 L'aiuola che ci fa tanto feroci, e XXVII 86 il sito di / questa aiuola, per indicare, [...] la terra una piccola cosa a comparazione de' cieli, de' quali è quasi centro; e però la chiama aiuola, id est, piccola aia: ed è luogo tratto di Boezio ". Si noti che in ambedue i ... ... Leggi

Hall, Sir Peter

Enciclopedie on line

Hall, Sir Peter. - Regista e scenografo (n. Bury St. Edmunds 1930); ha esordito giovanissimo nel 1953. Fra le sue prime regie sono certamente da ricordare [...] quelle di En attendant Godot di S. Beckett e di L'aiuola bruciata di U. Betti. Fondatore (1957) dell'International playwright's company, ha colto i suoi maggiori successi in alcuni ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Gemelli

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Terzo segno dello zodiaco, viene subito dopo il Toro. È nel segno dei Gemelli (Pd XXII 152) che, abbandonato Saturno, D. e Beatrice, dopo un ultimo [...] Stelle fisse (v. 111), di dove poi possono contemplare l'universo (vv. 133-147) e l'aiuola che ci fa tanto feroci (v. 151). Per i Gemelli, per queste gloriose stelle, D. nutre ... ... Leggi

SPALLIERA

Enciclopedia Italiana (1936)

. - In frutticoltura si chiama così un'intelaiatura di legno, oppure parte di legno e parte di ferro, che si dispone contro un muro e sulla quale si distendono [...] forma regolare. Se l'intelaiatura non è appoggiata ed è disposta lungo i lati di un'aiuola si ha invece la controspalliera. È questo un ottimo sistema di coltura per le piante da ... ... Leggi

TRITTONGO

La grammatica italiana (2012)

Il trittongo (dal greco trìphthongos ‘suono triplo’) è un gruppo di tre vocali consecutive all’interno di una stessa sillaba. Nell’incontro di tre suoni [...] + una semivocale: – -iei, -iai,-ioi miei scambiai – -uai, -uei,-uoi guai suoi • Due semiconsonanti + una vocale: – -iuo aiuola. VEDI ANCHE dittongo iato ... ... Leggi
CATEGORIA: GRAMMATICA

foce

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Presente una volta nel Convivio e dodici nella Commedia, il termine conosce ampi usi propri e figurati. Il senso proprio di " sbocco di un fiume " [...] V 124 Lo corpo mio gelato in su la foce / trovò l'Archian rubesto, e Pd XXII 153 L'aiuola che ci fa tanto feroci / … tutta m'apparve da' colli a le foci (" Là dove i fiumi sboccano ... ... Leggi

colle

Enciclopedia Dantesca (1970)

(collo). - Per quanto nel latino collis prevalga, rispetto a mons, la connotazione di altura modesta, o comunque meno elevata, non infrequentemente il [...] Su questa linea D. usa talvolta genericamente il vocabolo per " monte ", " montagna ": L'aiuola che ci fa tanto feroci, / volgendom'io con li etterni Gemelli, / tutta m'apparve da ... ... Leggi

È radere la forma corretta o rasare? È un errore quello contenuto nella canzone che dice «ti raserò l'aiuola»PU

Lingua italiana (2010)

E. Y. La prima domanda suona astratta, in quanto i due verbi hanno ciascuno modalità e ambiti d'uso propri. Certo, l'etimologia li apparenta strettamente: [...] ... ... Leggi

trittongo

Enciclopedia dell'Italiano (2011)

1. Definizione Si definisce trittongo una sequenza di tre suoni vocalici (➔ vocali) tautosillabici (appartenenti cioè alla stessa ➔ sillaba), in cui [...] , cioè [jw], è assai rara nel lessico italiano, essendo fondamentalmente limitata al lessema aiuola, la cui trascrizione, e conseguente sillabazione, può essere [a-ˈjwɔː-la] oppure ... ... Leggi
CATEGORIA: GRAMMATICA

feroce

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Ricorre, il più delle volte, nel significato usuale di " crudele ", " senza pietà ": If IX 45 le feroci Erine; XXXI 105, a proposito di Briareo, legato [...] meschini di un piccolo pianeta, che dall'alto dei cieli non appare più grande di un'aiuola, ne sottolinea l'orgoglio e la cupidigia, cause prime di tante lotte (Pd XXII 151). In ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1