amenza

Enciclopedie on line

In psichiatria, forma di psicosi, a origine tossica e decorso acuto, caratterizzata da un grave disturbo della coscienza (obnubilamento o abolizione), [...] ... ... Leggi
CATEGORIA: PSICHIATRIA

COPROFAGIA

Enciclopedia Italiana (1931)

(dal gr. κόπρος "sterco" e ϕαγεῖν "mangiare"). - In certi stati di grande obnubilamento della coscienza, come nell'amenza e in certe crisi d'epilessia psichica, i malati giungono quasi incoscientemente alla manipolazione e all'ingestione dei propri escrementi. Come pervertimento del gusto la ... Leggi

VESANIA

Enciclopedia Italiana (1937)

(dal lat. vesania "pazzia"). - Termine ormai disusato, che fu una volta sinonimo di pazzia in genere. K. L. Kahlbaum descrisse come vesania typica una [...] , che confondeva insieme le psicosi che oggi vengono dette confusionali o amenziali (v. amenza), affettive (v. distimia) e dissociative (v. schizofrenia), e comprendeva, perciò, la ... ... Leggi

OTTUNDIMENTO psichico

Enciclopedia Italiana (1935)

OTTUNDIMENTO psichico. - Affievolimento generale dei processi psichici, che s'osserva in varie condizioni morbose, quando è rallentata la nutrizione o [...] , in alcune malattie infettive gravi (tifo, setticemia), nelle forme stuporose dell'amenza, nei processi demenziali semplici l'ottundimento psichico si manifesta soprattutto con un ... ... Leggi

Meynert, Theodor Hermann

Enciclopedie on line

Meynert ‹màinërt›, Theodor Hermann. - Anatomico e neuropsichiatra (Dresda 1833 - Klosterneuburg, Vienna, 1892). Insegnò neuropsichiatria al manicomio di [...] nel cervello degli epilettici. Introdusse nella terminologia psichiatrica il termine di amenza per indicare uno stato confusionale allucinatorio acuto da cause tossinfettive. ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

LOGORREA

Enciclopedia Italiana (1934)

(dal gr. λόγος "discorso" e ῥέω "scorro"). - Eccessivo e disordinato discorrere proprio degli ammalati di mente sovreccitati. La forma più tipica si riscontra [...] alla confusione mentale e al vaniloquio, di cui s'hanno i più tipici esempî nell'amenza (v.). Nelle crisi d'eccitamento della catatonia (v.) l'incessante discorrere del malato non ... ... Leggi

KORSAKOV, Sergei Sergeevič

Enciclopedia Italiana (1933)

KORSAKOV, Sergei Sergeevič. - Psichiatra russo, nato nel 1854, morto nel 1900, noto per avere descritto nel 1887 la sindrome che da lui prende il nome. [...] nel cocainismo, nel saturnismo, nelle intossicazioni da arsenico o da ossido di carbonio, nell'amenza, nell'uremia cronica, nel diabete, nei tumori cerebrali, nei traumi al capo e ... ... Leggi

demenza

Dizionario di Medicina (2010)

Il termine demenza definisce una compromissione stabile delle funzioni cerebrali superiori acquisite ed esclude tutti gli stati di insufficienza mentale [...] acuto o alle patologie psichiatriche. Nel passato si usava anche il termine amenza per definire una grave sindrome psichica secondaria ad alcune condizioni cliniche (malattie ... ... Leggi

DELIRIO

Enciclopedia Italiana (1931)

(lat. delirium, da deliro "esco dal solco": fr. délire; sp. delirio; ted. Irrereden; ingl. delirium). - Si dicono delirî le aberrazioni di giudizio suggerite [...] che insorge con l'innalzarsi della febbre nelle malattie infettive acute, o quando si battezzano come "delirio acuto" i casi più gravi, febbrili e mortali d'amenza (v.). ... ... Leggi

IN CAMPO CONTRO L'ALZHEIMER

XXI Secolo (2010)

In campo contro l’Alzheimer Il sistema nervoso, di cui il cervello costituisce la centrale operativa fondamentale, è l’organo del corpo dotato della [...] che possa almeno contribuire ad arrestare il lento, inesorabile progresso fino alla morte, in totale amenza, di chi ne è affetto. La degenerazione e la successiva morte di intere ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1