ancoi

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Forma antica per " oggi " (cfr. Barsegapè 193, serventese dei Lambertazzi e Geremei 79, Castra Una fermana iscopai 39): ha tre esempi nel Purgatorio, [...] tutti in rima: Non credo che per terra vada ancoi / omo sì duro (XIII 52), Tempo vegg'io, non molto dopo ancoi (XX 70) - dove, come finemente fa notare il Tommaseo nel Dizionario, ... ... Leggi

compassione

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Sostantivo raro in D., compare, nel senso proprio di " pena che si prova per la sofferenza altrui ", in Vn XXXV 3 quando li miseri veggiono di loro [...] , quasi come di se stessi avendo pietade, e in Pg XIII 54 Non credo che per terra vada ancoi / omo sì duro, che non fosse punto / per compassion di quel ch'i' vidi poi, cioè " per ... ... Leggi

FERITOIA

Enciclopedia Italiana (1932)

(da un derivato di ferio "ferisco"; fr. meurtrière; sp. tronera; ted. Schiessscharte; ingl. loop-hole). - Piccola apertura di varia forma, generalmente [...] fu naturalmente la limitazione del campo di tiro nel senso della dimensione minore, resa ancoi più sensibile dal grande spessore delle muraglie. A tale inconveniente si cercò di ... ... Leggi

Francia

Enciclopedia Dantesca (1970)

(Franza). – La presenza della Francia nell'opera e nel mondo di D. è molto frequente, sia direttamente, con citazioni specifiche, sia attraverso i riferimenti [...] 109 mal di Francia, a Carlo di Valois (Pg XX 70-71 Tempo vegg'io, non molto dopo ancoi, / che tragge un altro Carlo fuor di Francia) e ai rapporti commerciali fra Firenze e questa ... ... Leggi

bere

Enciclopedia Dantesca (1970)

[bee, III singol. pres. indic.; bei, II singol. pres. cong.; bea, III singol. pres. cong.]. - Nel significato proprio, il verbo è transitivo solo in Fiore [...] senso proprio e figurato. In Pg XXXIII 96 or ti rammenta / come bevesti di Letè ancoi, è presente la sfumatura ironica del traslato, in quanto l'ingestione di tale liquido comporta ... ... Leggi

spuntone

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Indicava anticamente un'arma costituita da un'asta " con un lungo ferro quadro, e non molto grosso, ma con punta acuta " (Tommaseo, Dizionario). Ricorre [...] vari moti dell'animo, tra cui la pietà (cfr. Pg XIII 53 Non credo che per terra vada ancoi / omo sì duro, che non fosse punto / per compassion di quel ch'i' vidi poi); nel secondo ... ... Leggi

dopo

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nelle opere di dopo è relativamente usato sia come preposizione sia come avverbio (che è raro) e come congiunzione. 1.1. Come preposizione (tanto in [...] (con uso locutivo: si cfr. ‛ dopo oggi '; con reggenza di un avverbio: ancoi; e si consideri non molto che accompagna la locuzione); XXXI 31 Dopo la tratta d'un sospiro amaro, / a ... ... Leggi

sorridere

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il verbo non si discosta sostanzialmente, per quanto riguarda il significato, dai valori registrati sotto la voce ‛ ridere ' (v.): del resto l'equivalenza [...] ricordar non te ne puoi ", / sorridendo rispuose, " or ti rammenta / come bevesti di Letè ancoi... " (Pg XXXIII 95); S'io fui del primo dubbio disvestito / per le sorrise parolette ... ... Leggi

pungere

Enciclopedia Dantesca (1970)

(pugnere). - Il valore fondamentale del verbo è quello di " ferire ", " colpire in modo violento ". In senso proprio in If XXX 24 Ma né di Tebe furie né [...] dolor, che punge a guaio, " sì da strappare lamenti "; Pg XIII 53 Non credo che per terra vada ancoi / omo sì duro, che non fosse punto / per compassion di quel ch'i' vidi poi. In ... ... Leggi

dialefe

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Quando la vocale o le vocali finali di una parola non si fondono (cioè non si integrano, ai fini fonetici e metrici del verso) con la vocale o le vocali [...] ; XII 79 Vedi colà / un angel che s'appresta; XXXIII 96 come bevesti di Letè / ancoi, ecc. Gli ossitoni più frequenti nel determinare dialefe sono in genere monosillabi come ‛ qua ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1