anelo

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Probabile recupero dantesco dal latino anhelus. Appare solo in Pd XXII 5 come madre che soccorre sùbito al figlio palido e anelo, appunto nel significato [...] latino di " anelante ", " ansante ". D., stupito e spaventato per un terribile grido dei beati, si volge a Beatrice; e questa, come una madre che si volge al suo bimbo spaventato, ... ... Leggi

pargolo

Enciclopedia Dantesca (1970)

(parvolo [le due forme si alternano anche nel diminutivo; cfr. Petrocchi, Introduzione 414 ss.]; parvulo). - L'accezione propria di " bambino " è comune [...] ; l'immagine è completata da quella di Beatrice-madre che soccorre / ... al figlio palido e anelo, vv. 4-5); sia da Beatrice che da Virgilio i bambini sono visti nella loro qualità ... ... Leggi

palido

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Costante la forma con la scempia, per cui cfr. Barbi, Vita Nuova, p. CCXCII (e anche Petrocchi, Introduzione 447; a Pg VIII 24 lo stesso Petrocchi [...] et umile, per devotionem et subiectionem " (Benvenuto). Paura è anche quella del figlio palido e anelo (Pd XXII 5) cui soccorre la madre già incoraggiandolo con la sua voce che 'l ... ... Leggi

subito

Enciclopedia Dantesca (1970)

(avverbio). - Ricorre in tutte le opere meno che nel Convivio. Nella maggior parte degli esempi compare nella forma ‛ di subito ' con il significato di [...] (anche qua potrebb'essere aggettivo); Pd XXII 5 come madre che soccorre / sùbito al figlio palido e anelo; XXX 82 Non è fantin che sì sùbito rua / col volto verso il latte; XXXI 64 ... ... Leggi

accentuazione

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - L'accentuazione quale appare nell'uso dantesco coincide, salvo pochissimi casi, con quello che possiamo presumere fosse l'uso del suo tempo, e in grandissima [...] portavano in latino : p. es. àbito, àrduo, bàiulo, càndido, cràstino, dèbile, mòbile, seròtino; anèlo, concubìna, presàgo, predìco, ecc. Strano è inòpe (Pd XIX 111), che nei passi ... ... Leggi

COMPARATICO

Enciclopedia Italiana (1931)

. - Nel folklore delle varie regioni italiane, il comparatico, volgarmente "Sangiovanni", è differentemente denominato a seconda del rito che gli ha dato [...] speciale istituzione, che è l'affratellamento (v.). Bibl.: D. G. Bernoni, El compare de l'anelo, in Usi nuziali veneti (Appendice a A. De Gubernatis, Storia comp. degli usi nuz. in ... ... Leggi

voce

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - " Suono prodotto dalle vibrazioni delle corde vocali ", riferito normalmente all'uomo. Sembra opportuno considerare innanzi tutto alcune occorrenze [...] 'l mondo fé paura, e anche XXII 6 madre che soccorre / sùbito al figlio palido e anelo / con la sua voce, che 'l suoi ben disporre, non par dubbio che il diverso effetto della ... ... Leggi

ROSSETTI, Dante Gabriele

Enciclopedia Italiana (1936)

ROSSETTI, Dante Gabriele. - Poeta e pittore nato a Londra il 12 maggio 1828, e morto a Birchington il 9 aprile 1882. Il suo nome di battesimo era Gabriel [...] creduto di ravvisare gli estremi del misticismo. E se il senso d'insazietà, d'anelo tendersi a qualcosa d'indefinito e d'irraggiungibile che traspare nelle poesie e nelle pitture ... ... Leggi

COLLA, Vincenzo

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 26 (1982)

COLLA (Colla-Pini), Vincenzo. - Dalla domanda presentata dal COLLA, Vincenzo per il concorso a maestro di cappella del duomo di Milano nel 1847 ("d'anni [...] , in data imprecisata, non a Piacenza, ma a Trieste o a Milano, città in cui anelò invano a trovare una sistemazione "fissa". Secondo i più, egli sarebbe anche autore di musica ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

bene

Enciclopedia Dantesca (1970)

(avv.). - È largamente presente in tutte le opere di D. con molti dei suoi diversi valori e impieghi, sia nella forma intera sia tronca (l'una e l'altra [...] grado (analogamente XVIII 59, XX 59), XXII 6 come madre che soccorre / sùbito al figlio palido e anelo / con la sua voce, che 'l suol ben disporre; XXIX 116 Ora si va con motti e ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1