1. Anglicanesimo

    Complesso dei principi dogmatici e organizzativi della Chiesa e della Comunione anglicana. La Chiesa anglicana è la Chiesa d’Inghilterra, costituita dalle province ecclesiastiche di Canterbury e York. Suo ‘supremo governatore visibile’ è il sovrano d’Inghilterra, che all’atto dell’incoronazione giura di mantenerne e difenderne la dottrina e l’organizzazione. Il distacco della Chiesa anglicana dalla cattolica avvenne quando Enrico VIII, fatto pronunciare dall’arcivescovo Th Leggi

    anglicanesimo si trova anche nelle opere:
    Enciclopedia dei ragazzi (2005)

    Una Chiesa nata da un reIl termine anglicanesimo fa riferimento alla dottrina e alle istituzioni della Chiesa nazionale inglese e di tutte le altre Chiese della comunione anglicana sparse nel mondo: in Scozia, in Galles, in Irlanda, negl

  2. Low Church

    Corrente della Chiesa anglicana antagonista della High Church («Alta Chiesa», ➔ anglicanesimo). I suoi seguaci costituiscono l’ala sinistra degli anglicani, la più vicina alle ‘libere Chiese’ protestanti.... Leggi

  3. Evangelico

    Nel mondo protestante centroeuropeo, termine usato per indicare tutti i riformati, sia evangelico-luterani sia evangelico-riformati (calvinisti e zwingliani); più correntemente, nell’uso, questi ultimi sono detti riformati, mentre la denominazione di e. resta ai luterani. Nei paesi a maggioranza cattolica, il nome di e. è assunto genericamente da tutte le minoranze riformate... Leggi

  4. Tindal, Matthew

    Filosofo deista (Bere Ferrers, Devonshire, 1656 - Oxford 1733). Convertitosi al cattolicesimo (1685), tornò all'anglicanesimo (1687). Studioso di diritto naturale, si dedicò a una brillante attività pubblicistica, sostenendo posizioni di critica radicale alle religioni positive. Il suo anticlericalismo trovò espressione nell'opera Christianity as old as the creation, or the gospel a republication of the religion of nature (1730), che fu chiamata anche la "Bibbia del... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    deismo,
    gospel,
    cattolicesimo
  5. Durie, John

    Teologo protestante (Edimburgo 1596 circa - Kassel 1680); presbiteriano, passò all'anglicanesimo, poi, dopo una rinnovata adesione al calvinismo, divenne indipendente. Fin dal 1631 però, nei viaggi in Europa, D. si adoperò nel trovare formule politiche e dommatiche per l'unificazione delle denominazioni protestanti. Scrisse anche di pedagogia sostenendo, sotto l'influenza delle idee di Bacone e Comenio, la necessità di studî "utili" e di... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    kassel,
    calvinismo,
    edimburgo,
    pedagogia
  6. Arundel, Thomas Howard 2º conte di

    Uomo di corte e collezionista inglese (n. 1586 - m. Padova 1646). Di famiglia cattolica, figlio di Philip, passò all'anglicanesimo. Da Giacomo I e da Carlo I ebbe varie cariche; nel 1621 fu creato maresciallo; nel 1639 comandò le truppe inglesi contro la Scozia. Nella sua casa di Londra (Arundel House) formò la prima raccolta inglese di oggetti d'arte (donata nel 1667 all'università di Oxford, e oggi all'Ashmolean Museum) e di libri, che passarono alla... Leggi

  7. Fortescue, Hadrian

    Liturgista inglese (Perth 1874 - Lechworth 1923), della famiglia del beato; si convertì dall'anglicanesimo al cattolicesimo; ordinato sacerdote nel 1898, fu parroco a Lechworth, consultore della Congregazione Orientale. Commentò Dante; pubblicò criticamente sotto il cognome latinizzato (a Forti Scuto) il De consolatione di Boezio e studiò la liturgia romana e le Chiese orientali unite.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    perth,
    liturgia,
    cattolicesimo
  8. Chillingworth, William

    Teologo anglicano (Oxford 1602 - Chichester 1644). Giovanissimo si convertì al cattolicesimo, ma alcuni anni dopo (1634) tornò all'anglicanesimo. La sua opera più importante, The religion of Protestants, a safe way to salvation (1637), ha un esplicito carattere apologetico e autobiografico; il Ch. fu una delle figure maggiori del latitudinarismo.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    cattolicesimo
  9. Rochester

    Uomo politico inglese (n. 1642 - m. Londra 1711). Secondogenito del 1º conte di Clarendon, deputato (1160-79), aveva già una posizione indipendente quando il padre fu esiliato (1667). Ambasciatore straordinario in Polonia (1676), inviato ai negoziati per il trattato di Nimega (1678-79), eletto al parlamento (1679), fece parte del governo tory come lord-tesoriere; nel 1682 fu nominato conte di Rochester... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    nimega,
    tory,
    secondogenito,
    luigi xiv
  10. Gibbon, Edward

    Storico (Putney, Surrey, 1737 - Londra 1794). Figlio di un'agiata famiglia, frequentò il Magdalen College di Oxford. Dopo la sua conversione al cattolicesimo, completò i suoi studî a Losanna sotto la tutela di un pastore protestante. Nasce in lui, in questi anni (1754-58), la passione per l'erudizione e soprattutto per la cultura umanistica. Tornato a Londra in seguito alla sua riconversione all'anglicanesimo, si dedicò alla stesura di un Essai sur l'étude de la... Leggi

  11. Eucaristia

    Sacramento centrale del cristianesimo, che da un lato commemora e, secondo la dottrina cattolica e di altre confessioni cristiane, rinnova il sacrificio di Gesù Cristo, e, dall’altro, attua la comunione dei fedeli con il Redentore e tra loro. 1. TeologiaIl nome e. proviene dai racconti neotestamentari dell’Ultima Cena nei Vangeli sinottici e in Paolo. Il IV Vangelo non ha il racconto della cena eucaristica. Riguardo al carattere originario dell’e... Leggi

  12. Vescovo

    Nel cristianesimo primitivo e in molte Chiese cristiane non cattoliche, il capo di una comunità di fedeli, in posizione più elevata rispetto agli altri ordini del ministero ecclesiastico. Nella Chiesa cattolica, prelato che, sotto l’autorità del romano pontefice, ha il governo ordinario di una diocesi, con autorità superiore a quella dei presbiteri, conferitagli, insieme con la particolare giurisdizione, mediante l’ordinazione episcopale. 1. Il v. nel cattolicesimo1.1 Origine dell’episcopato... Leggi

  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • INGHILTERRA

      INGHILTERRA (ingl. e ted. England; fr. Angleterre; sp. Inglaterra; denominazioni che si equivalgono per il significato, che è "terra degli Angli"; in lat. Anglia; A. T., 47-48). - È il nome col quale si designa la parte meridionale della Gran Bretagna, divisa dalla Scozia per mezzo dell'intaccatura del Solway Firth, delle dorsali dei Cheviot e del fiume Tweed. Distinta dall'Inghilterra è anche la sporgenza occidentale, tra il Mar d'Irlanda e il Canale di Bristol, detta Galles (ingl. Wales) e occupata per la maggior parte dall'aspro rilievo dei Monti Cambrici. Leggi

    • PRESBITERIANI

      PRESBITERIANI. - Il presbiterianismo è il regime ecclesiastico stabilito da Calvino e adottato anche da confessioni che non professano tutte le dottrine di lui, e rappresenta, con l'episcopalianismo e il congregazionalismo, uno dei tipi fondamentali del regime ecclesiastico protestante; calvinismo invece è il sistema delle dottrine di Calvino, e rappresenta con il luteranismo e l'anglicanesimo uno dei primitivi tipi dottrinali del protestantesimo. Leggi

    • ECUMENISMO

      EcumenismoIl termine ecumenismo e l'aggettivo correlato ecumenico hanno acquistato, nel 20° sec., il significato che li ha in seguito connotati. La radice greca oikuméne, che indicava - nel suo significato profano - la totalità del mondo abitato, è venuta assumendo il senso della reintegrazione dei frammenti dispersi del cristianesimo, in obbedienza al comando di Gesù ½"ut unum sint" (Gv. 17, 11). Il 20° sec. ha visto la nascita del cosiddetto movimento ecumenico come un impulso alla comune testimonianza e, di conseguenza, alla ricerca di forme teologiche comuni delle Chiese. Leggi

    • SHREWSBURY

      SHREWSBURY, Charles Talbot, 12° conte di. - Nato nel 1660, morto nel 1718. Passato all'anglicanesimo nel maggio del 1679, si unì ai whigs, per quanto accettasse cariche militari sotto Giacomo II. Divenuto contrario alle misure poco politiche prese dal re, si voltò decisamente, fino dal 1684, dalla parte di Guglielmo d'Orange. Nel febbraio 1689 fu fatto consigliere privato, nel marzo segretario di stato per la regione settentrionale. Lo Sh. aveva ora un'occasione eccezionale di raggiungere una. Leggi

    • OXFORD

      OXFORD (A. T., 47-48). - Città dell'Inghilterra, sede di vescovato e capoluogo dell'Oxfordshire, con una popolazione di 80.540 ab. Oxford è situata all'estremità meridionale d'una bassa terrazza di ghiaia incuneata fra il Tamigi (designato in questa regione anche col nome locale di Isis) e il Cherwell, suo affluente di sinistra.La città si è estesa su una superficie considerevole occupando gran parte dei vasti prati irrigui in immediata prossimità della confluenza del Cherwell col Tamigi. Leggi

    • CLARENDON, Henry Hyde, secondo conte di

      anglicanesimo che non gl'impedì di essere in grande amicizia con suo cognato, il duca di York. Leggi

    • METODISTI CALVINISTI

      METODISTI CALVINISTI. - Gruppo di cristiani, la cui origine si ricollega al movimento di risveglio religioso onde uscì anche il metodismo dei Wesley (v. metodismo), ma che, a differenza da questo, ha mantenuto l'organizzazione presbiteriana e la teologia calvinistica del puritanesimo. Leggi

    • ANGLICANA, COMUNIONE

      ANGLICANA, COMUNIONE (III, p. 320). - Tra il 1920 e il 1930 le varie revisioni del "Libro delle preghiere comuni" assorbirono quasi tutte le energie, ma dopo il 1930 la comunione anglicana, nell'insieme, si è dedicata attivamente soprattutto a promuovere il cosiddetto Movimento ecumenico.A ciò si è sentita impegnata appunto per quella combinazione delle tradizioni cattolica e protestante che le dànno un carattere peculiare, per cui è spesso descritta come la "Chiesa-ponte". Leggi

    • MELVILLE, Andrew

      MELVILLE, Andrew. - Nato a Baldovy in Scozia il 1° agosto 1545, morto a Sedan in Francia nel 1622. È uno dei capi della chiesa riformata presbiteriana scozzese e insieme una figura predominante nella storia della cultura teologica di quel tempo. Proveniente da una famiglia di militari si diede agli studî teologici frequentando le università di Parigi e di Poitiers, e finalmente di Ginevra, dove si trovava all'epoca della strage di S. Bartolomeo. I rifugiati riformati francesi erano numerosi a Ginevra e il M. Leggi

    • ROSSETTI

      ROSSETTI, Christina Georgina. - Poetessa inglese, nata il 5 dicembre 1830 a Londra e morta ivi il 29 dicembre 1894. Era la figlia minore di Gabriele Rossetti, e sorella del poeta-pittore Dante Gabriele, col quale ebbe in comune la prima educazione e gli studî giovanili nella casa paterna a Londra. A undici anni cominciò a scrivere versi, che il nonno Gaetano Polidori fece stampare privatamente nel 1847. Collaborò con alcune poesie al periodico dei preraffaelliti, The Germ (1850). Leggi

Argomenti correlati