pagina 1 di 14 - 164 risultati
Proprietà per cui in una sostanza il valore di una grandezza fisica (velocità di accrescimento, indice di rifrazione, conducibilità elettrica e termica ecc.) dipende dalla direzione che si considera. Fenomeni di a. naturale si manifestano nelle sostanze allo stato cristallino e mesomorfico, ma non nelle sostanze amorfe; fenomeni di a. artificiale possono prodursi in sostanze amorfe in conseguenza di determinate sollecitazioni: per es., un’a... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Anisotropia

anisotropìa (1996)

[Comp. di an- privat. e di isotropia] [LSF] Mancanza di isotropia, cioè proprietà (di un mezzo, di una sorgente di radiazioni, di un rivelatore, ecc... Leggi

ANISOTROPIA (1929)

Alcuni corpi presentano proprietà fisiche (elasticità, indice di rifrazione, assorbimento, ecc.) differenti nelle diverse direzioni... Leggi

magnetocristallino

[agg. Comp. di magneto- e cristallino "riguardante relazioni tra magnetismo e struttura cristallina"] Anisotropia m.: anisotropia delle proprietà magnetiche di un solido che è in relazione con enti e parametri della sua struttura cristallina: v. ferromagnetismo: II 562 f.... Leggi

Magnetismo

Nei Paesi tecnologicamente più avanzati i materiali magnetici e la loro integrazione all'interno di dispositivi sono oggetto di una delle linee di maggiore impegno in ricerca e sviluppo e hanno applicazioni industriali che riguardano settori strategici, quali la produzione e la trasformazione dell'energia, la tecnologia delle informazioni, le telecomunicazioni, la sensoristica. I materiali magnetici giocano inoltre un ruolo importante nei trasporti (in un veicolo elettrico, per es... Leggi

magnetoelastico

ci) Der. di magnetoelasticità] Anisotropia m.: quella, elastica, che insorge in certi materiali magnetizzati: v. ferromagnetismo: II 564 a. ◆ Energia m.: termine che, insieme a quello di anisotropia magnetocristallina, compare nell'espressione della densità di energia in un materiale cristallino magneticamente anisotropo e che è legato al tensore di deformazione da una relazione lineare mediante due costanti d'accoppiamento m.: v. ferromagnetismo: II 563 d... Leggi

magnetoionico

ci) Comp. di magneto- e ionico "relativo a ioni in un campo magnetico"] Anisotropia m., birifrazione m., componenti m., modi m.: v. magnetoionica, teoria: III 563 d. ◆ Equazione costitutiva m.: v. magnetoionica, teoria: III 562 e. ◆ Frequenze m.: v. magnetoionica, teoria: III 564 f. ◆ Teoria m.: (a) generic., la teoria del comportamento di un plasma in un campo magnetico; (b) specific., la teoria dell'indice di rifrazione elettromagnetico complesso della... Leggi

Raggi cosmici

di Giampietro Puppi e Giancarlo Setti SOMMARIO: 1. Introduzione. □ 2. Tecniche d'osservazione. □ 3. La radiazione cosmica nell'atmosfera. □ 4. La radiazione primaria: a) la natura della primaria; b) spettri d'energia; c) raggi cosmici di altissima energia: grandi sciami; d) composizione chimica e sue implicazioni; e) isotropia; f) informazioni dedotte dallo studio dei raggi γ primari. □ 5. Elettroni: a) elettroni in prossimità della Terra; b) elettroni nel cosmo. □ 6... Leggi

Materiali

Materiali cementizi di Mario Collepardi SOMMARIO: 1. Introduzione. □ 2. Gesso. □ 3. Calce. □ 4 Calce idraulica. □ 5. Cemento Portland: a) produzione del cemento Portland; b) idratazione del cemento Portland; c) calore di idratazione del cemento Portland; d) presa del cemento Portland; e) indurimento e resistenza meccanica della pasta di cemento Portland. □ 6. Cementi speciali: a) cemento bianco; b) cementi colorati; c) cemento ferrico; d) cemento pozzolanico; e) cemento d'altoforno; f) cemento soprasolfatato; g) cementi espansivi; h) cemento alluminoso. □ 7... Leggi

anisòtropo

[agg. Comp. di an- privat. e isotropo "non isotropo"] Curva a.: quella il cui elemento d'arco non è identicamente nullo (come capita per le contrapposte curve isotrope: v. curve e superfici: II 77 b); analogamente per la retta anisotropa.... Leggi

Cosmologia

di Francesco Melchiorri SOMMARIO: 1. Introduzione. ▭ 2. La transizione della cosmologia dal 'complicato' al 'semplice' (1970-1980). ▭ 3. Dal 'semplice' al 'complicato' (1980-1998). ▭ 4. Ancor più 'complicato' (1998-2002). ▭ 5. Il Medioevo dell'Universo. ▭ Bibliografia. 1. Introduzione. La cosmologia moderna nasce nel 1924, quando Carl Wilhelm Wirtz, astronomo dell'Osservatorio di Colonia, per primo nota una relazione tra lo spostamento verso il rosso (redshift) delle righe spettrali della luce delle galassie e la luminosità apparente, legata alla distanza delle medesime (v... Leggi

Cosmologia

La cosmologia moderna nasce nel 1924, quando Carl Wilhelm Wirtz, astronomo dell'Osservatorio di Colonia, nota per primo una relazione tra lo spostamento verso il rosso (redshift) delle righe spettrali della luce delle galassie e la luminosità apparente, legata alla distanza delle medesime... Leggi