1. Anisotropia

    Proprietà per cui in una sostanza il valore di una grandezza fisica (velocità di accrescimento, indice di rifrazione, conducibilità elettrica e termica ecc.) dipende dalla direzione che si considera. Fenomeni di a. naturale si manifestano nelle sostanze allo stato cristallino e mesomorfico, ma non nelle sostanze amorfe; fenomeni di a. artificiale possono prodursi in sostanze amorfe in conseguenza di determinate sollecitazioni: per es., un’a Leggi

    anisotropia si trova anche nelle opere:
    Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

    anisotropìa [Comp. di an- privat. e di isotropia] [LSF] Mancanza di isotropia, cioè proprietà (di un mezzo, di una sorgente di radiazioni, di un rivelatore, ecc

    Enciclopedia Italiana (1929)

    Alcuni corpi presentano proprietà fisiche (elasticità, indice di rifrazione, assorbimento, ecc.) differenti nelle diverse direzioni

  2. Tomografia

    geologiaT. sismicaTecnica messa a punto agli inizi degli anni 1980, che analizza i tempi di percorso delle onde sismiche che si propagano nella Terra per ricostruire immagini di anomalie nella loro velocità (fig. 1). Si assume a priori un modello di riferimento delle velocità sismiche nella Terra e si determinano le variazioni rispetto a esso, tipicamente espresse in percentuale... Leggi

  3. Magnetici, materiali

    Letteralmente, tutti i materiali capaci di magnetizzarsi se sottoposti all’azione di un campo magnetico, e quindi ogni materiale, dato che tutti i materiali si magnetizzano, quale più, quale meno; restrittivamente, i materiali capaci di magnetizzarsi fortemente, interessanti ai fini delle applicazioni scientifiche e specialmente tecniche: sono tali, in questo significato, i soli materiali con relativemente grande suscettività magnetica, e quindi i soli materiali ferromagnetici e ferrimagnetici, divisi in materiali m. dolci e materiali m... Leggi

  4. Gneiss

    In petrografia, roccia metamorfica, priva o quasi di scistosità, a composizione quarzoso-feldspatica, a cui sono associati minerali vari; da questi, se presenti in quantità notevole, lo g. prende particolari specificazioni (g. a sillimanite, a staurolite, a cianite, granatiferi, anfibolici, pirossenici, biotitici, a due miche ecc.). La struttura degli g. è caratterizzata da una anisotropia planare discontinua (struttura a bande), la cui origine è legata a una diversa distribuzione dei... Leggi

    Categoria: Petrografia
    Tags:
    cianite,
    metamorfismo
  5. Foto su Anisotropia

  6. Convezione

    fisicaUno dei meccanismi di propagazione del calore, e precisamente quello, caratteristico dei fluidi, in cui la propagazione avviene con moti macroscopici di materia nel mezzo interessato alla propagazione ( moti convettivi o correnti convettive; v. fig.)... Leggi

  7. Radiopropagazione

    In radiotecnica, complesso dei fenomeni per i quali le onde elettromagnetiche emesse dall’antenna di una stazione radiotrasmittente si propagano a distanza sino all’antenna di una stazione radioricevente, permettendo lo stabilirsi di un radiocollegamento. 1. ProblematicheLa r... Leggi

  8. Diffusione

    biologia Area di d. (o d. areale) La superficie geografica su cui è distribuita una data specie animale o vegetale; può essere più o meno ampia o ristretta, continua o interrotta. fisica e chimica 1. D. materiale Per d. materiale s’intende il trasporto di materia nello spazio per effetto di un gradiente di concentrazione; meccanismi meno frequenti di d. materiale trovano origine in un gradiente di temperatura o in forze applicate esternamente, per es., per azione di un campo elettromagnetico. 1.1 D. molecolare... Leggi

  9. Gallio

    Elemento chimico, simbolo Ga, numero atomico 31, peso atomico 69,714, di cui sono noti due isotopi stabili, 6931Ga (60,4%) e 7131Ga (39,6%), e numerosi isotopi instabili. Scoperto da P.-É. Lecoq de Boisbaudran per via spettroscopica nel 1875, il suo nome deriva dal cognome latinizzato dello scopritore. È un metallo tenero (durezza Mohs 1,5), duttile, di colore grigio bluastro, con densità di 5,9 g/cm3 a 20 °C, che cristallizza in cristalli ortorombici e fonde a 29,78 °C. Il metallo liquido, di colore molto simile all’argento, bolle a 2400 °C e perciò il g... Leggi

  10. Geofisica

    Scienza, detta anche fisica terrestre, che studia i vari fenomeni fisici (termodinamici, ottici, elettrici ecc.) che hanno luogo nell’atmosfera, sulla superficie e nell’interno della Terra. Si divide tradizionalmente in tre branche fondamentali, corrispondenti ai tre stati di aggregazione (solido, liquido, gassoso) della materia che costituisce la Terra: fisica della Terra solida, fisica delle acque superficiali e profonde, fisica dell’atmosfera... Leggi

  11. Metamorfismo

    In petrografia, insieme dei processi di trasformazione mineralogica e strutturale che si esplicano allo stato solido su rocce preesistenti (siano esse ignee, sedimentarie o metamorfiche) quando queste vengono a trovarsi in condizioni chimico-fisiche differenti da quelle in cui si sono originate, a causa di vicissitudini geologiche di varia natura ed entità. 1. Caratteri generaliLe ambientazioni genetiche del m... Leggi

  12. Rischio

    Eventualità di subire un danno connessa a circostanze più o meno prevedibili. economiaSituazione in cui un soggetto compie una scelta che può comportare esiti diversi; dunque il r. è legato alla possibilità che si verifichi o meno l’evento più favorevole per il soggetto. I campi in cui le scelte di r. si verificano sono molteplici. Innanzitutto il r. viene associato all’attività di impresa, cioè il r. cui va incontro l’imprenditore investendo il proprio capitale (capitale di r.) e facendo scelte che possono influire diversamente su livelli di profitto... Leggi

  13. Birifrangenza

    In ottica, proprietà di sostanze otticamente anisotrope (generalmente cristalli) di dar luogo al fenomeno della doppia rifrazione (o birifrazione), consistente nello sdoppiamento di un raggio incidente in due raggi rifratti (eventualmente sovrapposti). I due raggi hanno diverse velocità di propagazione (e quindi corrispondono a essi indici di rifrazione diversi) e risultano polarizzati linearmente in due piani tra loro perpendicolari... Leggi

    Categoria: Ottica
    Tags:
    rasmus bartholin,
    quarzo,
    rifrazione,
    resine
  14. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • ANISOTROPIA

      ANISOTROPIA (dal gr. ἄνισος "disuguale" e τροπή "direzione". - Alcuni corpi presentano proprietà fisiche (elasticità, indice di rifrazione, assorbimento, ecc.) differenti nelle diverse direzioni. Tali corpi si dicono anisotropi, e la proprietà predetta si dice anisotropia. L'esempio più tipico di corpi anisotropi è dato dalla maggior parte dei corpi cristallizzati; altri esempî sono il legno e in generale le sostanze fibrose, che hanno proprietà diverse nella direzione delle fibre e nella. Leggi

    • CRISTALLI

      CRISTALLI (dal gr. κρύσταλλος "ghiaccio"; fr. cristal; sp. cristal; ted. Krystall; ingl. crystal). - Pensando la materia dotata di costituzione particellare, osserviamo che, quando una sostanza, dapprima fluida, passa, per condizioni a ciò favorevoli, a quello stato che abitualmente si chiama solido, possono avvenire due casi distinti. Leggi

    • FOTOELASTICITÀ

      FOTOELASTICITÀ. - L'indagine sul comportamento statico delle strutture complesse sollecitate si è venuta perfezionando negli ultimi anni sia con l'ausilio del calcolo, sia soprattutto con l'introduzione di nuovi metodi di ricerca sperimentali. Tra questi occupa certamente il primo posto l'indagine fotoelastica che permette di determinare in modo completo il regime di sollecitazioni esistente in una struttura piana sollecitata, operando su modelli trasparenti e basandosi sul fenomeno dell'anisotropia. Leggi

    • CRISTALLI LIQUIDI

      assai simili ai c. per l'anisotropia delle loro proprietà elastiche, ottiche, elettriche e magnetiche. Leggi

    • MOTORE

      MOTORE(XXIII, p. 952; App. II, II, p. 358; III, II, p. 164; IV, II, p. 509)Motori termici. Motori a combustione interna alternativi− L'evoluzione tecnica dei m. a combustione interna alternativi in quest'ultimo decennio è strettamente connessa alla pressante esigenza di assicurare sempre più un'utilizzazione razionale delle fonti naturali di energia limitando al contempo gli effetti d'inquinamento ambientale derivanti dal loro sfruttamento. Ciò ha comportato l'introduzione di sostanziali modifiche tecniche al m. Leggi

    • CRISTALLI LIQUIDI

      Cristalli liquidiI c. l. sono sostanze che danno origine a fasi intermedie fra quella cristallina e quella liquida, dette mesofasi. Una mesofase liquido-cristallina (LC) è caratterizzata, rispetto a una fase cristallina, da una ridotta regolarità (ordine) nella disposizione spaziale delle molecole, le quali, però, tendono a essere parallele fra loro (esiste, cioè, un ordine orientazionale), a differenza di quanto accade in un liquido isotropo (I) ordinario. I c. l. Leggi

    • UNIVERSO

      UNIVERSO(XXXIV, p. 735; App. I, p. 1096; II, II, p. 1064; III, II, p. 1029; IV, III, p. 735)Con il termine ''Universo'', dall'originaria accezione di sistema comprendente soltanto Terra, Sole, Luna, pianeti vicini, comete e stelle ''fisse'', una regione di spazio assai esigua, si è passati a designare tutta la materia e la radiazione in un volume enormemente più grande con una costituzione notevolmente più articolata e per molti versi più ''violenta''. Leggi

    • MAGNETISMO

      MAGNETISMO (XXI, p. 922). - Fatti sperimentali fondamentali. - Per lunghissimo tempo con la denominazione fenomeni magnetici si intese indicare quel gruppo di fatti causati dai magneti permanenti esistenti in natura; i fenomeni magnetici, cioè, si consideravano caratteristici delle sostanze classificate poi come ferromagnetiche, anzi addirittura di una sola parte di esse. Oggi si suddivide lo studio del magnetismo in tre parti: il diamagnetismo, il paramagnetismo ed il ferromagnetismo. Leggi

    • MINEROGENESI

      MINEROGENESI. - Si dice minerogenesi quel ramo della mineralogia che si occupa d'indagare l'origine dei minerali, la loro paragenesi, cioè forma del giacimento e minerali che l'accompagnano, nonché le loro eventuali trasformazioni. Leggi

    • RADIAZIONE

      RADIAZIONE (XXVIII, p. 675). - Lo straordinario sviluppo che negli ultimi anni si è avuto nel campo delle ricerche sulle r. ionizzanti è stato ed è tuttora principalmente rivolto all'acquisizione di dati sul comportamento dei corpi materiali e degli organismi viventi sottoposti ad irraggiamento: dati estremamente importanti da quando il progresso nella tecnica degli acceleratori di particelle e dei reattori nucleari ha consentito di disporre di fasci estremamente intensi di r. elettromagnetiche e corpuscolari. Leggi