pagina 1 di 1 - 2 risultati
(gr. ᾿Αντίχριστος) Il nemico di Cristo che tenta di soppiantarlo, ma che da Cristo sarà annientato nel suo ritorno trionfale (parusia) alla fine dei tempi. Nei Vangeli non si parla espressamente dell’A.; i testi di riferimento sono la seconda lettera di s. Paolo ai Tessalonicesi e l’Apocalisse. In s. Paolo l’A. è l’«uomo del peccato, figlio della perdizione, che si contrappone e si innalza sopra di tutto ciò che si chiama Dio» (è dunque l’«abominio della desolazione» di Daniele 9, 27; Matt. 24, 15; Mc... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Anticristo

Anticristo (2009)

Comp. di ἀντί «contro» e Cristo. Il nemico di Cristo che tenta di soppiantarlo, ma che da Cristo sarà annientato nel suo ritorno trionfale (παρουσία) alla fine dei tempi... Leggi

ANTICRISTO (1991)

Con il nome di a. si indica in genere nell'escatologia cristiana un individuo nella cui persona e azione le potenze del male - prima del secundus adventus Christi - raggiungono il loro acme. Nella Bibbia il nome di a... Leggi

ANTICRISTO (1929)

È, nell'apocalittica il personaggio contrapposto al Messia o Cristo, prima del giudizio finale... Leggi

ANTICRISTO/MESSIA

Anticristo/Messia"Sale dal mare una bestia piena di nomi blasfemi, la quale, infierendo con zampe d'orso e con fauci di leone, e nelle altre membra con forma di leopardo, apre la bocca per oltraggiare il nome divino, e non smette di assalire con simili dardi né il tabernacolo di Dio né i santi che abitano nei cieli" (Città del Vaticano, Archivio Segreto Vaticano, Reg. Vat. 19, cc. 156v-159v, nr. 256; traduzione a cura dell'autore)... Leggi

Anticristo, L' (Der Antichrist)

Anticristo, L’ (Der Antichrist) Titolo di un’opera di Nietzsche (1888). Sviluppa una critica del cristianesimo, che, con la sua morale della compassione, ostacola l’evoluzione dell’uomo secondo la «legge della selezione», difendendo «l’animale da armento», ossia l’uomo malato, a detrimento dell’uomo forte, l’uomo superiore. Nel concetto cristiano di Dio «è consacrata la volontà del nulla»; il cristianesimo «rende malata l’umanità», rovesciando i concetti di ‘buono’ e ‘vero’ «in un senso... Leggi